Rifiuti, cambiano per gli utenti le regole per l'accesso e l'utilizzo della Ricicleria

Come fa sapere l'assessore all'Ambiente, Isabella Del Trecco, le novità saranno effettive dal prossimo 10 agosto

A Pescara cambiano per gli utenti le regole per l’utilizzo e l’accesso nella Ricleria di via Fiora gestita da Ambiente Spa per il conferimento di rifiuti e ingombranti.
Come fa sapere l'assessore all'Ambiente, Isabella Del Trecco, le novità saranno effettive dal prossimo 10 agosto.

Da tale data potranno infatti entrare solo i cittadini residenti e contribuenti di Pescara che avranno prenotato il conferimento gratuito dei propri rifiuti ingombranti che, comunque, non potranno superare i 4 metri cubi.

Il servizio potrà essere fruito direttamente dall’utente titolare della posizione Tari, ovvero direttamente dal cittadino che paga al Comune di Pescara la tassa sui rifiuti, o da un suo delegato, purchè la stessa delega sia compilata su apposito modulo che dovrà essere inviato via mail almeno il giorno prima. A partire dal 5 agosto si apriranno le prenotazioni obbligatorie telefonando al numero 3460985303, servizio attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.
«Nel frattempo», fa sapere la Del Trecco, «utilizzeremo il margine temporale che anticipa l’entrata in vigore del nuovo regolamento per informare la città, con una distribuzione di avvisi nelle zone in cui si svolge la raccolta dei rifiuti porta a porta, o anche sui cassonetti stradali, oltre che sul sito istituzionale del Comune di Pescara».

Possono accedere in ricicleria solo le utenze domestiche e non che pagano la Tari al Comune di Pescara: se l’intestatario dell’utenza Tari si occupa in prima persona del conferimento dei rifiuti dovrà presentarsi munito di documento di identità in corso di validità; nel caso di conferimento da parte di delegati, è necessario presentarsi muniti dell’apposita delega compilando il modulo on line disponibile per il servizio e scaricabile dal sito di Ambiente Spa o del Comune di Pescara. Altra regola: non può essere delegata allo scarico del materiale una impresa che non sia in possesso dei titoli abilitativi e delle autorizzazioni previste dalla normativa. I mezzi ammessi in Ricicleria saranno le autovetture, autocarri e furgoni con lunghezza massima di 6 metri, mentre il conferimento effettuato da utenze domestiche eseguito con veicoli in locazione sono ammessi a patto che avvengano in modo saltuario, ovvero sino a un massimo di 4 scarichi annui. Almeno il giorno prima del conferimento, l’utente dovrà inviare all’indirizzo mail ricicleria1.pe@ambientespa.net, il libretto di circolazione del mezzo usato, l’eventuale delega e, se l’operazione è eseguita da un’impresa, anche copia dell’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali categoria 2 bis, se vengono conferiti rifiuti propri, o categoria 1 se si tratta di rifiuti di un’utenza Tari del Comune di Pescara. Diventano più articolate anche le operazioni di accesso fisico alla Ricicleria, per buona parte dettate anche dall’emergenza Covid-19 che ci impone di scongiurare la possibilità di eventuali assembramenti a tutela dei lavoratori e degli utenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento