Attualità

La Regione propone una gestione temporanea della Fira per la riapertura immediata delle Naiadi

La giunta regionale ha preso atto degli esiti contenuti nei verbali del tavolo tecnico riguardo al complesso sportivo Le Naiadi di Pescara

La giunta regionale abruzzese, su proposta dell’assessore al Bilancio e allo Sport, Mario Quaglieri, in merito alla vicenda Naiadi, ha preso atto degli esiti contenuti nei verbali del tavolo tecnico.
In particolare, ha condiviso le ragioni di assoluta urgenza che sostengono la necessità di una ripresa delle attività nel complesso sportivo “Le Naiadi”, onde evitare il grave ammaloramento e il degrado della struttura e degli impianti in maniera irreversibile, con ogni pregiudizio in capo alla Regione Abruzzo.

Inoltre, l’esecutivo ritiene valida la soluzione proposta dal tavolo tecnico circa una possibile e temporanea gestione dell’impianto sportivo a cura della società Fira, finalizzata a una riapertura immediata e per l’esecuzione dei principali lavori d’investimento, nelle more dell’individuazione della soluzione gestionale pubblica adeguata allo scopo, e fermo restando l’assoluto rispetto della normativa e delle indicazioni procedurali descritte nei pareri sopra indicati.

La giunta regionale ha, pertanto, incaricato la Fira di presentare, senza ritardi, un piano previsionale rispettoso delle indicazioni emerse, documento necessario e preliminare al possibile affidamento. Inoltre, ha demandato a un successivo provvedimento l’approvazione del piano previsionale e dello schema di convenzione avente a oggetto la gestione straordinaria e d’urgenza dell’impianto “Le Naiadi” alla società in house Fira Spa, in cui siano disciplinate le reciproche posizioni giuridiche attive e passive, all’esito della definizione di apposito stanziamento, anche nella forma dell’anticipazione di liquidità. Si è evidenziato, infine, che sussiste in capo al dipartimento Sviluppo Economico – Turismo, Servizio Politiche Turistiche e Sportive, nelle more dell’affidamento straordinario del complesso sportivo, la competenza alla gestione temporanea della funzionalità degli impianti del complesso stesso nonché la competenza alla predisposizione di tutti gli atti conseguenti all’approvazione di un piano previsionale presentato da Fira, anche attraverso il supporto delle altre strutture regionali competenti.

In capo al dipartimento Risorse, sussiste, infine, la cura, la manutenzione (ordinaria e straordinaria) e il miglioramento dell’intero manufatto delle Naiadi, ivi comprese le pertinenze, gli impianti, le utenze, le servitù, nonché gli oneri fiscali, tributari e ambientali; lo stesso dipartimento Risorse è incaricato di reperire le risorse finanziarie necessarie a sostenere l’intervento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione propone una gestione temporanea della Fira per la riapertura immediata delle Naiadi
IlPescara è in caricamento