Rancitelli, ancora violenza fra via Trigno e via Ilaria Alpi

Lite fra senegalesi e nigeriani nel pomeriggio di ieri nella zona fra via Trigno e via Ilaria Alpi. Residenti esasperati: "Non siamo razzisti"

Ennesimo episodio di violenza ieri a Rancitelli, nella zona a cavallo fra via Trigno e via Ilaria Alpi dove i residenti hanno segnalato ieri pomeriggio una violenta lite fra senegalesi e nigeriani, con persone che si rincorrevano armate di coltello fra le strade ed i giardini pubblici. Il diverbio sarebbe iniziato a margine di un matrimonio che si è svolto nella chiesa evangelica che ha sede in quella zona.

Da tempo i cittadini sono esasperati dal degrado e dalla scarsa sicurezza nella zona, a ridosso dei palazzi fatiscenti dove ormai abitano quasi solo immigrati in condizioni anche di potenziale pericolo per l'incolumità pubblica per bombole di gas accese sui balconi.

Per non parlare delle visite diurne e notturne di
tossicodipendenti locali che entrano ed escono in alcune di queste abitazioni. In tutto ciò, vediamo un
furgone della caritas scaricare letti e divani” .Siamo stanchi di vivere in queste condizioni, subire prepotenze ed anche di essere definiti razzisti. Non siamo razzisti, e lo possono testimoniare alcuni immigrati rispettosi e rispettabili. Purtroppo non ci sono solo loro e noi pretendiamo interventi concreti e di riappropriarci della nostra tranquillità

Testa ha assicurato il massimo impegno da parte dell'amministrazione regionale Marsilio per riportare la legalità e sicurezza nella zona.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Montesilvano, giovane donna stroncata da infarto a soli 34 anni

  • Come allontanare le cimici da casa ed evitare un’invasione

  • Funerali Astrid Petrella a Montesilvano, in centinaia per l'addio alla giovane donna e mamma

  • Incidente sull'asse attrezzato, carambola tra 3 veicoli: un ferito [FOTO]

  • Blitz delle forze dell'ordine in contrada Giardino a Montesilvano Colle [FOTO]

  • Uomo ritrovato morto in casa a Montesilvano

Torna su
IlPescara è in caricamento