Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità Loreto aprutino

Oltre 60 ragazzi si confrontano a Loreto Aprutino sulla rivitalizzazione delle aree interne

I giovani sono giunti in paese da varie parti dell'Abruzzo: Gagliano Aterno, Chieti, Bisenti, Francavilla al Mare, Collecorvino, Città Sant'angelo, Sulmona e Montebello di Bertona

Oltre 60 ragazzi si sono riuniti a Loreto Aprutino per iniziativa della locale consulta giovanile. I giovani sono giunti in paese da varie parti dell'Abruzzo: Gagliano Aterno, Chieti, Bisenti, Francavilla al Mare, Collecorvino, Città Sant'angelo, Sulmona e Montebello di Bertona. Durante l’evento è stato proiettato il documentario “Vivere in Montagna” di Luigi Cardi, un giovane regista di 20 anni che ha deciso raccontare l’esperienza dei ragazzi di Montagne in Movimento a Gagliano Aterno, che «sta rendendo il paese aquilano un laboratorio a cielo aperto con l’attivazione della prima comunità energetica abruzzese, l’apertura di una radio di comunità e un processo di ricostruzione materiale post sisma che viene accompagnato con quello immateriale, generando neo popolamento ed economie locali circolari e virtuose», informa una nota.

Dopo una prima fase pilota appena conclusa, è già ripartita una nuova edizione della scuola Neo, che porterà 6 studenti a vivere a Gagliano Aterno per frequentare i percorsi di design e contributo alla ricerca etno-antropologica sul territorio e supporto ai progetti, processi partecipativi e di sviluppo di economie locali con l’amministrazione. A partire dalla loro esperienza si sono svolti dei ragionamenti collettivi che hanno portato alla luce dei nervi scoperti comuni a tutte le realtà che hanno partecipato seppure in scala diversa.

«La mancanza di servizi o poca efficienza di questi, una taciuta questione di genere che mina l'abitabilità delle aree interne da parte delle soggettività più marginalizzate, la crepa sociale tra le attuali generazioni e quelle che detengono i centri di potere e la necessità di un rinnovamento radicale dei processi di coinvolgimento sociale» sono i principali punti che, dopo questa assemblea, la consulta giovanile e la proloco di Collecorvino, le associazioni Quasi Adatti di Bisenti, Futura di Francavilla e Contratto Sociale di Montebello hanno deciso di affrontare con la consulta di Loreto Aprutino e Montagne in Movimento-Gagliano Aterno.

«Nei prossimi giorni - dicono dalla consulta di Loreto - ci riuniremo per dare seguito ai ragionamenti collettivi e per mettere in campo azioni concrete. Ringraziamo tutti i partecipanti e le realtà che hanno aderito all'iniziativa, ci auguriamo di poter contare ancora sulla loro partecipazione per determinare il nostro futuro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 60 ragazzi si confrontano a Loreto Aprutino sulla rivitalizzazione delle aree interne
IlPescara è in caricamento