rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Attualità

I ragazzi con sindrome di down lavoreranno per le affissioni dei manifesti pubblici a Pescara

Parte il progetto "Affissioni" delle cooperative Aurora e La Nave che permetterà ai ragazzi affetti dalla sindrome di essere inclusi nel mondo del lavoro

Al via il progetto "Affissioni" che prevede l'inserimento in un contesto lavorativo i ragazzi affetti da sindrome di down. Nello specifico, i ragazzi saranno impiegati per preparazione, timbratura, piegatura e affissione dei manifesti pubblici. L'iniziativa è stata presentata in Comune dalle cooperative Aurora e La Nave, dal presidente della provincia Zaffiri, dal sindaco Masci e dall'asessore alle politiche sociali Sulpizio. Il progetto vuole creare un sistema integrato di sostegno sociali fra le cooperative e le associazioni che operano sul territorio sul fronte della solidarietà, e il mondo del lavoro sia pubblico che provado.

Il progetto pilota della cooperativa è “Affissioni” concepito dalla cooperativa La Nave in collaborazione con la società ICA Tributi e la Cooperativa Sociale Aurora, prevede inizialmente il coinvolgimento di quattro ragazzi, ma progressivamente il numero aumenterà a seconda delle cooperative che aderiranno. Il turno lavorativo quotidiano (dal lunedì al venerdì) inizierà alle 9.00 e terminerà alle 11.00, per un impegno complessivo di 2 ore al giorno presso la Società ICA Tributi, dove si terranno attività di preparazione, timbratura, piegatura e affissione dei manifesti.

Il sindaco ha parlato di un'iniziativa lodevole che unisce solidarietà e impresa, con risultati positivi già visti nel caso del ristorante Villa de Riesis dove i dipendenti sono ragazzi con sindrome di down.

L'assessore Sulpizio:

Quando abbiamo pensato a questo progetto con Marco Cascella di Ica Tributi abbiamo cercato immediatamente di superare tutti gli ostacoli burocratici e legislativi che potessero frapporsi. Siamo disponibili se la finalità che si persegue è quella di dare spazio ad imprese che insieme al Comune includano i ragazzi diversamente abili. Il progetto Affissioni vuole appunto essere da esempio e sprone per altre attività di questo genere

Il presidente della cooperativa la Nave Barbone ha evidenziato l'importanza di sensibilizzare e attivare iniziative lavorative utili per aziende ed enti pubblici, inserendo i ragazzi in contesti lavorativi concreti e importanti per dare loro un giusto riconoscimento e un reale inserimento sociale.

I ragazzi hanno già iniziato la loro attività e stanno dimostrando un grande entusiasmo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ragazzi con sindrome di down lavoreranno per le affissioni dei manifesti pubblici a Pescara

IlPescara è in caricamento