rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità

Da Pescara aiuti umanitari per l'Ucraina: raccolti medicinali di prima necessità [FOTO]

Intanto la capogruppo del Movimento 5 Stelle alla Regione Abruzzo, Sara Marcozzi, ha comunicato che all'Auditorium De Cecco si terrà una raccolta di beni da inviare nel paese

Si è conclusa questa mattina, nel parcheggio vicino alla stazione di Pescara Centrale, la prima raccolta di medicinali da spedire in Ucraina. L’organizzazione degli aiuti umanitari è a cura dell'associazione culturale cristiana italo-ucraina di Roma, i cui responsabili per l’Abruzzo sono Carlo Sanvitale e Mayya Chupriy, e vuole essere una risposta concreta all’emergenza venutasi a creare nel paese dopo l’invasione della Russia. Servivano, in particolare, farmaci di prima necessità come antinfiammatori, antibiotici, emostasi, garze, bende, sistemi endovenosi e siringhe. E i pescaresi hanno reagito con la loro consueta solidarietà, come ammette lo stesso Sanvitale:

"Da parte della gente c'è stata una grande risposta, a livelli che onestamente non immaginavo. Siamo molto contenti di ciò e ringraziamo tutti coloro che ci stanno dando una mano". 

Raccolta medicinali Ucraina

Gli aiuti partiranno per l'Ucraina a bordo di un pullman di linea "perché questi sono gli unici mezzi ai quali è attualmente consentito l'ingresso nel paese - spiega Sanvitale - Gli altri veicoli, infatti, non possono passare". La destinazione, per la precisione, è Leopoli, una città dell'Ucraina occidentale, a circa 70 km dal confine con la Polonia, dove opera un'associazione di medici che prenderà in carico il materiale. Un'altra raccolta verrà effettuata "o giovedì o venerdì prossimo", conclude Sanvitale, "in concomitanza con la partenza del prossimo pullman per l'Ucraina".

Intanto la capogruppo del Movimento 5 Stelle alla Regione Abruzzo, Sara Marcozzi, ha comunicato che all'Auditorium De Cecco, in piazza Unione, si terrà una raccolta di beni di prima necessità da inviare in Ucraina: “Abbiamo ricevuto – spiega – la disponibilità da parte del presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, che ringrazio per la tempestività, e presto potremo dare il via all'iniziativa. Ringrazio anche il direttore Costanzi per la sua immediata attivazione. Nei prossimi giorni forniremo alla cittadinanza ulteriori informazioni riguardo ai beni più urgenti da raccogliere e agli orari nei quali sarà possibile consegnarli. In questi giorni drammatici di guerra, possiamo dare una mano a un popolo in difficoltà. Anche un piccolo gesto di solidarietà può essere importante per sostenere l'Ucraina e far arrivare aiuti concreti nel minor tempo possibile”.

Raccolta medicinali Ucraina-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Pescara aiuti umanitari per l'Ucraina: raccolti medicinali di prima necessità [FOTO]

IlPescara è in caricamento