menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La questura di Pescara saluta la dirigente della Digos Di Giulio, in pensione dopo 34 anni di servizio

Dal primo aprile il vice questore Leila Di Giulio andrà in pensione dopo aver diretto per diversi anni la Digos della questura di Pescara ed altre sezioni

La questura di Pescara ha salutato nella mattinata di oggi la dirigente e vice questore della polizia Leila Di Giulio, che dopo 34 anni di servizio va in pensione. La Di Giulio ha ricoperto diversi incarichi all'interno della questura pescarese, per ultimo quello che l'ha vista alla guida per diversi anni della Digos.

Laureata in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma, è entrata in polizia nel 1987.

Negli anni ha prestato servizio a Trieste, Campobasso, Chieti e Pescara, con diversi
incarichi:

  • nella Questura di Chieti, di capo di gabinetto del Questore, dirigente della Digos, dirigente della divisione amministrativa e sociale,
  • nella sede di Pescara, è stata vice direttore della scuola per il controllo del territorio di Pescara; dirigente della Digos della Questura di Pescara, ma ha svolto anche il ruolo di vice capo di gabinetto e portavoce del questore e referente delle relazioni sindacali.

Fondamentale la sua capacità di dialogo e mediazione con partiti politici, tifoserie, associazioni sindacali per mantenere l'ordine pubblico in occasione di manifestazioni e proteste. Importante anche il contributo nell'ultima operazione della Digos di Pescara con l'arresto di un foreign fighter italiano in Siria.

Il questore Liguori e tutte le donne e gli uomini della polizia di Stato che hanno avuto il piacere di conoscerla e lavorare con lei le augurano di cuore buon riposo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento