Attualità

Oltre ai treni tornano i pullman interregionali al terminal di Pescara, ma i passeggeri sono ancora pochi

Al terminal bus della stazione di Pescara aumentano i mezzi in transito e sosta considerando la riapertura delle Regioni

Aumentano i pullman in transito e sosta nel terminal bus della stazione di Pescara, con la riapertura degli spostamenti regionali stabilita dal decreto del Governo che di fatto da oggi, 3 maggio, autorizza i cittadini allo spostamento in tutto il territorio italiano senza alcuna autocertificazione o motivazione precisa.

Questa mattina il numero di passeggeri è aumentato nell'area dove arrivano e partono gli autobus, anche se i collegamenti attualmente con le altre regioni sono ancora pochi, così come sono relativamente pochi gli stessi utenti considerando che la gran parte dei cittadini che utilizza i mezzi pubblici regionali ed interregionali sono studenti delle scuole e delle università che ovviamente restano ancora chiuse. Anche molti pendolari e lavoratori che si spostano sul territorio operano ancora in regime di smart working.

Fra i collegamenti che sono ripresi quelli con Roma, ed il Molise dove da oltre due mesi il collegamento via pullman era stato interrotto. La Sati oggi ha effettuato una sola corsa partita alle 8.05 da Campobasso con quattro viaggiatori che hanno raggiunto l'Abruzzo. Sulle autostrade non si registra alcun disagio particolare, sia al confine con il Lazio per la A24/A25 che con le Marche ed il Molise per l'autostrada A14.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre ai treni tornano i pullman interregionali al terminal di Pescara, ma i passeggeri sono ancora pochi

IlPescara è in caricamento