Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità Spoltore

Nuova protesta del sindaco di Spoltore, Trulli, contro il consorzio di bonifica che aumenta le bollette nonostante i disservizi

La prima cittadina spoltorese ritiene "inaccettabili gli aumenti decisi dal consorzio di bonifica dopo tutte le interruzioni e i disagi degli ultimi mesi"

Nuova protesta del sindaco di Spoltore, Chiara Trulli, contro i disservizi legati al consorzio di bonifica centro. 
«Sono costretta a registrare ancora una volta il malcontento verso l'attività del consorzio», dice la prima cittadina.

La Trulli poi prosegue: «È inaccettabile che dopo tutte le interruzioni e disagi di cui abbiamo parlato a lungo nei mesi scorsi, si sia deciso in ogni caso di aumentare le bollette». 

A Spoltore e in alcune zone di Villa Raspa, Cavaticchi e Santa Teresa, spiega Trulli, il servizio non è mai stato disponibile. «E adesso stanno inviando queste bollette con costi triplicati. È semplicemente ingiusto. Già a ottobre 2022 la chiusura programmata dell'erogazione idrica, concordata con Enel Green Power per lavori di manutenzione, aveva preso in contropiede tutti i sindaci dei territori serviti dall'impianto irriguo sinistra Pescara. Considerata l'impossibilità di rivedere gli accordi e la convenzione già in essere, ci saremmo aspettati almeno uno stop sul fronte dei rincari».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova protesta del sindaco di Spoltore, Trulli, contro il consorzio di bonifica che aumenta le bollette nonostante i disservizi
IlPescara è in caricamento