Mercoledì, 20 Ottobre 2021

VIDEO | Organici di polizia carenti e mancata certezza della pena, protesta del sindacato Coisp

Le ragioni che hanno portato a scendere in piazza sono quelle relative alle problematiche che ogni giorno i poliziotti sono costretti ad affrontare per cercare di svolgere al meglio il proprio compito per la sicurezza di tutti noi

Manifestazione di protesta questa mattina, martedì 29 ottobre, davanti alla prefettura di Pescara da parte del sindacato di polizia Coisp.
Le ragioni che hanno portato a scendere in piazza sono quelle relative alle problematiche che ogni giorno i poliziotti sono costretti ad affrontare per cercare di svolgere al meglio il proprio compito per la sicurezza di tutti noi.

«Manifestiamo», si legge nel volantino, «perché la sicurezza è un bene di tutti e per la dignità. l'incolumità e il riconoscimento della professionalità dei poliziotti. Abbiamo diritto a essere tutelati dallo Stato, a un contratto di lavoro correlato ai rischi della nostra professione, al pagamento del lavoro svolto, a un equipaggiamento che salvaguardi al meglio la nostra incolumità».

Questo quanto chiede il sindacato di polizia Coisp al governo:

  • L'introduzione di leggi che non consentano di restare impuniti a chi aggredisce, offende o minaccia gli appartenenti alle forze di polizia;
  • L'adozione di idonei correttivi legislativi che rendano certa l'espiazione della pena impedendo ai criminali già condannati in via definitiva di continuare a delinquere;
  • Lo stanziamento di idonee risorse economiche per rinnovare il contratto nazionale di lavoro del personale delle forze di polizia in misura che consenta di recuperare il potere di acquisto che gli stipendi dei poliziotti hanno perso in dieci anni di blocco degli aumenti contrattuali;
  • Idonei stanziamenti per correggere il riordino delle carriere per migliorare l'efficienza e l'efficacia organizzativa delle forze di polizia;
  • Lo stanziamento di adeguate risorse economiche per pagare il lavoro straordinario che i poliziotti sono stati costretti a fare da maggio 2018 a oggi;
  • Il finaziamento dell'area negoziale dirgenziale per riconoscere la giusta importanza a chi ha la responsabilità di gestire l'ordine e la sicurezza pubblica.

Nel video parla Giovanni Catitti, segretario generale provinciale del Coisp Pescara.

Video popolari

VIDEO | Organici di polizia carenti e mancata certezza della pena, protesta del sindacato Coisp

IlPescara è in caricamento