Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità

Centottanta bambini rischiano di rimanere senza convenzione per gli asili: protestano i genitori

I genitori dei 180 bambini si sono riuniti in un coordinamento per chiedere risposte, in quanto rischiano di restare senza la compartecipazione pubblica ai costi delle rette dei nidi privati pur essendo in graduatoria

A venti giorni dall'apertura dei nidi 180 bambini rischiano di rimanere senza la compartecipazione pubblica ai costi delle rette dei nidi privati, nonostante siano nella graduatoria del Comune. Lo denunciano i genitori che si sono riuniti in un comitato, e che spiegano che la convenzione comunale finanziata con il progetto “Il nido: diritto dei bambini” non è stata rinnovata.

l 27 luglio scorso il coordinamento ha incontrato l'assessore Paoni Saccone e i capigruppi in Comune, ma ora vogliono aggiornamenti attraverso una lettera inviata nei giorni scorsi.

"Alla giornata odierna infatti, ovvero a meno di 30 giorni dalla riapertura degli asili, molte di noi - hanno ricontattato le strutture convenzionate con il Comune, ricevendo tuttavia la notizia che non è giunta alcuna comunicazione da parte dell’Ente e che, in ogni caso, i posti a disposizione sono in via di esaurimento.

A differenza degli altri anni, infatti, l’assenza di certezze sulla prosecuzione della convenzione con il Comune (a prescindere dalla data di sottoscrizione formale, che ci dicono avvenisse sempre in autunno) ha spinto comprensibilmente gli asili nido convenzionati a liberare i posti precedentemente in convenzione, occupandoli dunque con le iscrizioni “a libero mercato”. "

Questa incertezza, spiegano i genitori, è impensabile per organizzare al meglio le famiglie ed accollarsi l'intera retta sarebbe insostenibile:

"In ultimo, ricordiamo che anche qualora l'apertura del Nido Cipì avvenisse in tempi record, essa non riuscirebbe a sopperire alle esigenze dei più. Ribadiamo dunque quanto chiesto nell’incontro del 27 luglio, cioè la necessità inderogabile di avere informazioni chiare e puntuali quanto prima”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centottanta bambini rischiano di rimanere senza convenzione per gli asili: protestano i genitori

IlPescara è in caricamento