rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Attualità

Pronto soccorso preso d'assalto, 100 accessi in poche ore nel giorno di San Cetteo

La Asl fa chiarezza riguardo all'iper afflusso di pazienti nel pronto soccorso dell'ospedale di Pescara

Nuovi disagi nel pronto soccorso dell'ospedale di Pescara nella giornata di ieri, lunedì 10 ottobre, giornata della festa in onore del santo patrono San Cetteo.
La struttura sanitaria è andata in difficoltà e un centinaio di pazienti sono rimasti in attesa.

Una situazione che viene ammessa anche dalla direzione strategica con la Asl, di concerto con il direttore dei presidi ospedalieri, Valterio Fortunato, e con il responsabile facente funzioni del pronto soccorso, Antonio Gabriele.

«Ieri, lunedì 10 ottobre, giorno di festa patronale nella città di Pescara, dedicata a San Cetteo, si è verificata una situazione di iper afflusso, con un picco nel pomeriggio e con alcuni codici rossi che hanno notevolmente impegnato il personale in servizio. Questa circostanza ha determinato un ritardo per le fasi di accettazione», fanno sapere dalla Asl, «per far fronte alla situazione, ben 100 accessi, sono stati adottati gli opportuni correttivi, richiamando in servizio del personale medico ed infermieristico ed in serata, per quanto concerne l’accettazione dei pazienti, la situazione è rientrata nella norma. In merito alle presunte mancate dimissioni dall’ospedale durante i fine settimana, che congestionerebbero ulteriormente il pronto soccorso, si rende noto che solo nell’ultimo fine settimana, tra sabato, domenica e lunedì sono stati dimessi ben 114 pazienti, di cui 25 dell’area medica. Si ricorda, inoltre, che il pronto soccorso pescarese ha un afflusso che deriva non soltanto dalla provincia di Pescara, ma anche dai comuni confinanti, quali l’area di Francavilla al Mare, San Giovanni Teatino, Silvi etc. Inoltre, per le reti “tempo-dipendenti” vengono accolti tutti i politraumi, i pazienti neurologici e i pazienti cardiologici della fascia costiera regionale. Si informa, infine, che la Asl di Pescara ha messo in campo tutte le risorse necessarie ad attivare percorsi assistenziali dedicati e per potenziare i percorsi già attivi». 

Infine la direzione strategica consiglia ai cittadini di monitorare la sezione del sito aziendale “Situazione del pronto soccorso” per controllare in tempo reale gli accessi nei pronto soccorso non solo di Pescara, ma anche di Penne e Popoli. Di seguito il link: https://www.asl.pe.it/situazione_prontosoccorso.jsp

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso preso d'assalto, 100 accessi in poche ore nel giorno di San Cetteo

IlPescara è in caricamento