rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Attualità Penne

Il premio Nobel Giorgio Parisi nell'istituto Marconi di Penne per un incontro con gli studenti

L'appuntamento con il premio Nobel per la fisica è previsto sabato 13 gennaio nella scuola del capoluogo vestino

Il professor Giorgio Parisi, premio Nobel per la fisica, sarà in Abruzzo sabato 13 gennaio per un doppio appuntamento culturale.
A organizzare l’iniziativa, intitolata “Un giorno con Giorgio Parisi”, sono la Fondazione Europa prossima e l’Officina dell’onorevole Luciano D’Alfonso.

La prima tappa è prevista alle ore 11 all’Itcg “G. Marconi” di Penne, dove lo scienziato intratterrà un dialogo con gli studenti.

Nel pomeriggio, alle ore 16.30, Parisi sarà al liceo classico “G.B. Vico” di Chieti per una lectio magistralis sul tema “Il rapporto tra l’infinitamente grande e l’infinitamente piccolo”. «Sono entusiasta del fatto che il professor Parisi abbia voluto accettare il mio invito», afferma D’Alfonso «e sono convinto che la sua presenza contribuirà a elevare la qualità dell’insegnamento dedicato ai nostri ragazzi. Abbiamo sempre più bisogno di figure come la sua, capaci di accendere gli animi degli studenti troppo spesso inchiodati agli schermi dei loro telefoni».

Giorgio Parisi è stato insignito del premio Nobel per la fisica nel 2021 grazie ai suoi studi sui sitemi complessi. Nato a Roma nel 1948, si è laureato in fisica all’università La Sapienza sotto la guida di Nicola Cabibbo con una tesi sul bosone di Higgs. Dopo aver lavorato come ricercatore nell’Istituto nazionale di fisica nucleare di Frascati, nel 1981 ha conseguito la docenza ordinaria in fisica teorica e ha insegnato alla Columbia university di New York, all’École normale supérieure di Parigi e alle università di Tor Vergata e La Sapienza. Nel 2018 è stato eletto presidente dell’Accademia nazionale dei Lincei, carica che ha conservato fino al luglio del 2021. Nel febbraio 2022 l’asteroide 15803 è stato ribattezzato “15803 Parisi” in suo onore.

La Fondazione Europa Prossima è stata istituita nel 2005 (prima come associazione e quindi come fondazione) con lo scopo di perseguire attività finalizzate alla promozione della cultura della persona per lo sviluppo e la crescita di una mentalità europea, contribuendo così dal territorio al processo di integrazione europea e alla formazione di una nuova cittadinanza. Nel febbraio del 2006 la Fondazione è stata iscritta dalla Prefettura di Pescara nel registro delle persone giuridiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il premio Nobel Giorgio Parisi nell'istituto Marconi di Penne per un incontro con gli studenti

IlPescara è in caricamento