I detenuti del carcere di Chieti nella giuria popolare del premio Flaiano

Come si legge su ChietiToday, l'iniziativa si colloca nell’ambito del progetto "Biblioteca itinerante”, nato nel 2017 da un'idea della casa circondariale teatina e della Fondazione Tiboni. 20 detenuti hanno votato ieri mattina

I detenuti del carcere di Chieti nella giuria popolare del 47esimo premio Flaiano. Come si legge su ChietiToday, l'iniziativa si colloca nell’ambito del progetto "Biblioteca itinerante”, nato nel 2017 da un'idea della casa circondariale teatina e della Fondazione Tiboni. Soddisfazione è stata espressa dal direttore Franco Pettinelli e dall'area trattamentale che segue le iniziative specifiche insieme alla polizia penitenziaria:

"Sincero apprezzamento per l’opportunità e la volontà di progettare percorsi significativi che possano concretamente costruire, attraverso il valore della cultura, esperienze di valore e di inclusione che danno opportunità a chi, durante la pena, sta costruendo la volontà di cambiare, di nutrire la speranza che tale cambiamento sia percepito anche fuori dal carcere".

I 20 detenuti selezionati hanno votato ieri mattina, nel teatro della casa circondariale di Chieti, presieduti dal notaio Massimo D'Ambrosio, esprimendo le loro preferenze sui tre libri finalisti nella sezione "Narrativa Giovani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento