rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità

Venti posti per ricercatori nell'università d'Annunzio grazie a 2,3 milioni di euro di fondi ministeriali

Lo ha reso noto l'ateneo aggiungendo che i ricercatori lavoreranno nel campo dell'innovazione e del green

L'università "Gabriele d'Annunzio" di Chieti - Pescara ha ottenuto due importanti finanziamenti per una cifra complessiva di 2,3 milioni di euro. Lo ha reso noto l'ateneo, aggiungendo che i fondi saranno destinati a 20 ricercatori che opereranno su progetti per l'innovazione ed il green. Le risorse sono state stanziate dal Miur e nel dettaglio sono pari a 1.498.403,38€ per "Dottorati e contratti di ricerca su tematiche dell’innovazione”, e 878.185,14 € per
“Contratti di ricerca su tematiche green”. Le selezioni sono avvenute nei mesi scorsi e 19 ricercatori hanno già potuto avviare le loro attività nel mese di gennaio.

Si tratta quindi di interventi destinati a rafforzare le misure a sostegno della ricerca scientifica per garantire lo sviluppo di strategie coerenti con gli obiettivi del prossimo “Quadro finanziario pluriennale” 2021-2027, del programma quadro per la ricerca e l’innovazione dell’Unione europea Horizon Europe e degli obiettivi per lo sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals-Sdgs) individuati nell’agenda 2030 delle Nazioni Unite. Il ministero, spiega l'università D'Annunzio, ha dunque voluto rafforzare le misure a favore della ricerca scientifica con il sostegno per contratti a tempo determinato destinando le risorse ad università statali e non statali dividendo le regioni italiane in "meno sviluppate", "in transizione" e "più sviluppate".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venti posti per ricercatori nell'università d'Annunzio grazie a 2,3 milioni di euro di fondi ministeriali

IlPescara è in caricamento