rotate-mobile
Attualità

Fp Cgil: "Nel carcere di Pescara escalation di eventi critici, ennesimo grido di allarme"

Giuseppe Merola (Fp Cgil Abruzzo Molise), Mauro Palanca e Nevio Tiberio (Fp Cgil Pescara) commentano quanto accaduto nel carcere di San Donato

Giuseppe Merola (Fp Cgil Abruzzo Molise), Mauro Palanca e Nevio Tiberio (Fp Cgil Pescara) commentano quanto accaduto nel carcere di San Donato. Ricordiamo, infatti, che ieri mattina si è verificata un'aggressione a un poliziotto penitenziario, che ha dovuto ricorrere alle cure sanitarie per una contusione alla regione facciale. "Le vicissitudini registrate alla casa circondariale di Pescara sono in continua evoluzione, a detrimento delle lavoratrici, lavoratori e comunità penitenziaria tutta", si legge in una nota del sindacato, evidenziando "il serio e inevitabile malessere vissuto all'istituto pescarese". 

Nel carcere di Pescara c'è ormai "un'escalation di eventi critici", con "l'ennesimo grido di allarme". E ancora: "Da tempo stiamo lanciando appelli a istituzioni e governo - chiosano i sindacalisti - affinché vengano intraprese politiche autorevoli per le interessanti carenze organiche, precarietà strutturali e organizzative, nonché la presenza di detenuti psichiatrici. Le nostre rivendicazioni continueranno con la lotta che ci ha sempre contraddistinti - concludono - auspicando di sortire, quanto prima, una dovuta serenità a beneficio del personale tutto e della popolazione detenuta".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fp Cgil: "Nel carcere di Pescara escalation di eventi critici, ennesimo grido di allarme"

IlPescara è in caricamento