rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Attualità

Pinuccio Fazio racconta la storia del figlio ucciso per errore dalla mafia pugliese agli alunni dell'istituto comprensivo 4 [FOTO]

L'incontro, alla presenza del questore di Pescara Luigi Liguori, è avvenuto in occasione del trentennale della strage di Capaci e della strage di via D'Amelio

In occasione del trentesimo anniversario delle stragi di Capaci e via D'Amelio, gli alunni dell'istituto comprensivo 4 di Pescara hanno incontrato, alla presenza del questore Luigi Liguori, Pinuccio Fazio, padre di Michele ucciso per errore dalla mafia pugliese. L'uomo ha voluto portare la testimonianza drammatica della tragedia che lo ha colpito in prima persona: Un proiettile vagante, la sera del 12 luglio del 2001, ha raggiunto il figlio Michele, tra i vicoli di Bari vecchia, mentre stava rientrando a casa per cenare con tutta la famiglia. Il quindicenne è stato ucciso da uno dei colpi esplosi nel corso di un regolamento di conti fra bande rivali della Sacra Corona Unita.

Gli autori dell’omicidio sono stati arrestati grazie al capo della squadra mobile della Questura di Bari oggi Questore di Pescara, Luigi Liguori. Pinuccio Fazio gira tutta l’Italia per incontrare i ragazzi nelle scuole, nelle piazze, nelle associazioni, nelle parrocchie.  Liguori ha esortato i ragazzi a perdonare e a non cadere nelle maglie della criminalità, ed ha ringraziato gli studenti della scuola media di via Milano che hanno aderito al progetto PretenDiamo Legalità di quest'anno, dimostrando grande sensibilità ed attenzione verso l'argomento.

fazio liguori 2-2-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinuccio Fazio racconta la storia del figlio ucciso per errore dalla mafia pugliese agli alunni dell'istituto comprensivo 4 [FOTO]

IlPescara è in caricamento