La proposta degli ambientalisti: "ll pino coricato del parco Di Cocco come albero identitario della città"

Le associazioni ambientaliste Conalpa, Aiapp e Pro Natura tornano a proporre la valorizzazione dello storico pino che si trova nel parco dell'ex caserma Di Cocco

Le associazioni ambientaliste Conalpa, Aiapp Abruzzo e Pron Natura Abruzzo tornano a chiedere una valorizzazione ufficiale ed un riconoscimento per il pino coricato che si trova all'interno del parco dell'ex caserma Di Cocco a Pescara. L'albero da sempre suscita stupore, fascino ed attrazione nei cittadini e utenti dell'area verde, e già nel 2014 le associazioni avevano proposto di valorizzare quell'albero, tanto da farlo diventare un vero e proprio simbolo ed emblema del patrimonio arboreo della città.

Tuttavia questo Pino d'Aleppo che cresce sdraiato merita di diventare qualcosa di più che un anonimo albero cittadino. La nostra proposta è quella di renderlo l'albero identitario della Pescara verde, importante quanto la Riserva Dannunziana, testimone del nostro antico paesaggio. Ha fatto storia questo albero coricato, è stato tutelato, protetto, salvato dagli atti vandalici, adesso è necessario farlo vivere nella memoria collettiva, trasformarlo in un punto di riferimento imprescindibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il parco, evidenziano gli ambientalisti, è desolato e quindi occorrerebbe aumentare la biodiversità inserendo aiuole, piante officinali ed altre piante mediterraneee come lentischi, filliree, lavande . Il pino coricato, dunque, potrebe diventare un affascinante laboratorio di educazione ambientale coinvolgendo scuole di ogni ordine e grado, esperti e fotografi naturalisti. Un microcosmo ed un habitat autonomo tutto da scoprire, ed assieme ad altre piante il parco diventerebbe più attrattivo concludono le associazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto l'ex arbitro di calcio Stefano Pitocco, aveva 44 anni: Loreto Aprutino e Aia-Pescara in lutto

  • Uomo trovato morto nella sua camera dalla madre, tragedia nel Pescarese

  • Chiarita la causa del decesso dell'uomo trovato in una pozza di sangue nella sua camera dalla madre

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento