menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tra biodanza e degustazioni, l'evento tutto virtuale delle 'Donne in Rosa'

Le "ladies" del comitato Abruzzo di Komen Italia si sono ritrovate questa mattina per un convegno, rigorosamente on line, seguito da un simbolico brindisi di Natale, il tutto sotto la moderazione della giornalista Monica Di Pillo

Tra biodanza e degustazioni si è tenuto questa mattina "Pink Body&Soul", l'evento tutto virtuale delle 'Donne in Rosa'. Le "ladies" del comitato Abruzzo di Komen Italia si sono infatti ritrovate per un convegno, rigorosamente on line, seguito da un simbolico brindisi di Natale, il tutto sotto la moderazione della giornalista Monica Di Pillo.

È stato così effettuato un simbolico percorso che ha toccato varie tappe in ambiti differenti: Alessandra Cimini, psico-oncologa dell’ospedale Bernabeo di Ortona, ha spiegato come le terapie integrate siano un prezioso supporto per chi si sta sottoponendo alle cure oncologiche, dopo di che si è entrati nel campo dell’estetica femminile con Paola Di Berardino, estetista Apeo, che ha illustrato come prendersi cura della propria pelle durante e dopo le terapie.

È poi toccato a Pina Pasetti, responsabile area benessere di Spazio Donna Abruzzo, e Creusa Da Silveria, direttrice della Scuola dell’Adriatico, che hanno parlato della biodanza come mezzo per incrementare la percezione e la consapevolezza del corpo. La mattinata si è conclusa con un viaggio sensoriale alla scoperta del Rosato Cuvee ’71 insieme ad Alessio D’Onofrio e Alfredo Grifone della Cantina Cascina del Colle.

In prima fila la presidente Isabella Marianacci, professionista pescarese, che ha ricordato "tutti i progetti di prevenzione e di sensibilizzazione che da due anni ormai portiamo avanti nella nostra regione", a partire dalla Race for the Cure. Inoltre, grazie ad Anna Chiara De Nardis e Vittoria Luciani, avvocatesse della squadra "Toghe in Corsa", si è riusciti ad attivare uno sportello di consulenza legale e previdenziale, complice anche il supporto di Antonella Di Camillo e di 50&Più Enasco.

"In questo periodo particolarmente complesso - ha detto Marianacci - in cui la pandemia ha sconvolto le nostre vite polarizzando tutta l’attenzione su di sé, abbiamo considerato più che mai opportuno lanciare dei segnali di vicinanza alle nostre Donne in Rosa, che oltre a dover affrontare il difficile percorso di cura oncologica, si sono trovate a dover fare i conti anche con i numerosi disagi legati alla situazione determinata dal Covid-19".

E così nei primi mesi di pandemia, per sostenerle, il comitato Abruzzo di Komen Italia ha lanciato una serie di iniziative ad hoc: uno sportello telefonico gratuito di consulenza psico-oncologica, la donazione di mascherine e un vademecum sui comportamenti da osservare nell'emergenza Covid alle pazienti delle Breast Units del Bernabeo di Ortona e del San Salvatore dell’Aquila, senza contare le 'pillole di saggezza per restare in salute', cioè videointerviste con i professori Riccardo Masetti ed Ettore Cianchetti per dare consigli pratici nel campo della prevenzione e su come affrontare la pandemia.

Secondo la Marianacci "non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia soprattutto ora, viste le gravi ripercussioni che la pandemia ha avuto sugli screening, in termini di ritardi e di lunghe liste d’attesa. Bisogna proseguire più che mai con energia e determinazione nel portare avanti i nostri progetti di diffusione della cultura della prevenzione e di supporto alle donne in rosa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento