Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità

La Pineta di Pescara al centro di un convegno internazionale, l'associazione Gufi: "No all'abbattimento degli alberi"

Il convegno internazionale Historical Ecology for the Future. International conference on historical ecology si terrà venerdì 28 maggio

La Pineta di Pescara ed in generale le pinete pescaresi e abruzzesi saranno protagoniste di un convegno internazionale che si terrà venerdì 28 maggio, denominato Historical Ecology for the Future. International conference on historical ecology (Hef 2021) dove Kevin Cianfaglione dell'università della Lorena in Francia, presenterà uno studio sui pini di Pescara.

Il lavoro è frutto della collaborazione con Giovanni Damiani di Gufi (Gruppo Unitario per le Foreste Italiane),
Dorine Desalme (Università della Lorena, Francia) e Bartolomeo Schirone (Università della Tuscia,
Viterbo).

Saranno analizzati gli aspetti naturalistci, culturali e storici delle pinete abruzzesi e in particolare di quella di Pescara evidenziando la loro importanza per la biodiversità, per la varietà del paesaggio e per la stabilità idrogeologica del territorio.

I pini della zona costiera pescarese sono stati scelti quale esempio rilevante per uno studio che analizza il ruolo di queste conifere in differenti paesi europei, sottolineando l’importanza dei rimboschimenti storici come spiega il segretario di Gufi Daniele Zavalloni:

"Mentre le pinete pescaresi sono oggetto di studio e attenzioni internazionali, il Comune di Pescara sta
considerando di abbatterne una parte all'interno della riserva naturale pineta dannunziana, residua
dell'antica foresta che si estendeva lungo tutto il litorale abruzzese.

L'amministrazione comunale vuole infatti realizzare all'interno del suo perimetro, e in zona segnata a
tutela integrale, una strada parallela a quella esistente, con l'abbattimento di una fascia boscata con
circa 60 pini e querce di età compresa tra 70 e 100 anni, entro il confine della riserva. Il Comune rifiuta
di spostare il tracciato della nuova strada sulla, parallela a pochi metri di distanza, che potrebbe essere
adeguata."

Secondo l'associazione, il progetto non mostra un'adeguata sensibilità verso un luogo importante per la storia e la cultura della stessa regione e per questo chiede al sindaco di rivedere il progetto e salvare i pini dall'abbattimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pineta di Pescara al centro di un convegno internazionale, l'associazione Gufi: "No all'abbattimento degli alberi"

IlPescara è in caricamento