rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità

Autodifesa, in città il corso gratuito per le donne promosso da Pignoli (Udc) con l'associazione Black Mamba

Presentata dal capogruppo l'iniziativa organizzata insieme al presidente dell'associazione Massimo Diodati che ha la palestra in via Caduti per Servizio: "La debolezza psicologica si può combattere conoscendo il proprio corpo"

Si chiama “Donne in guardia” ed è il progetto con cui ci si può imparare a difendere in caso di aggressione. A promuoverlo in collaborazione con l'associazione Black Mamba è il capogruppo comunale dell'Udc Massimiliano Pignoli. “Gli ultimi tragici accadimenti come quello della morte di Giulia Cecchettin ci devono far passare dalle parole ai fatti per quello che concerne il problema della violenza sulle donne” afferma spiegando il perché dell'iniziativa che parte dalla periferia.

“Chi mi conosce sa che preferisco i fatti alle parole per cui ho chiamato Massimo Diodati che gestisce una palestra in via Caduti per Servizio per parlargli di questo progetto che permette a quelle donne e ragazze che lo vorranno, di seguire un corso di difesa personale presso la palestra Black Mamba dove gratuitamente potranno iscriversi a questo corso di difesa personale”, sottolinea.

“Massimo Diodati è da sempre vicino ai bisogni delle famiglie bisognose e più in generale al sociale per cui quando gli ho proposto questa idea non ha esitato un secondo ad accettare con grande entusiasmo. Per questo a lui vanno i miei più grandi ringraziamenti per quello che vorrà fare e per quello che sta già facendo perché ci sono già delle donne che si sono iscritte ai suoi corso e stanno seguendo questo corso di difesa personale tenuto proprio da lui”. Conclude il capogruppo comunale.

“La difesa personale di una donna ha una valenza anche sociale perché quando una persona viene attaccata può essere anche troppo tardi – sottolinea quindi Diodati -. È importante apprendere le tecniche di difesa e attacco anche perché si acquisisce una forza psicologica che permette di affrontare i pericoli e le difficoltà in maniera diversa e con una consapevolezza diversa. La debolezza psicologica può essere un handicap – conclude - e può essere superata conoscendo il proprio corpo, i priori limiti, acquisendo però anche una autostima e consapevolezza dei propri mezzi”.


 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autodifesa, in città il corso gratuito per le donne promosso da Pignoli (Udc) con l'associazione Black Mamba

IlPescara è in caricamento