rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Attualità

Comune, Piegiorgio Pardi nominato mobility manager di area

L'architetto Piergiorgio Pardi è stato confermato dal Comune di Pescara anche nel ruolo di mobility manager che ricopre già dal 2016

Piergiorgio Pardi è stato confermato mobility manager del Comune di Pescara.
È quanto deciso dalla giunta comunale con delibera proposta dall'assessore alla Mobilità, Luigi Albore Mascia.

Una delibera che ha ampliato le precedenti competenze con quelle di mobility manager di area, con un ruolo di coordinamento che consentirà un'interlocuzione continua con gli enti, le istituzioni e tutte quelle realtà che operano sul territorio e con la loro attività incidono sul sistema di spostamenti in città.

La figura del Mobility manager all'interno delle strutture con più di trecento dipendenti è resa obbligatoria dalla legge e assume rilievo ancora maggiore in questa fase di forte innovazione che Pescara sta affrontando e si prepara a implementare. L'architetto Pardi è Mobility manager dal 2016 e, nel corso degli ultimi cinque anni, ha curato attivamente la riuscita del progetto Pesos, con la programmazione degli spostamenti ciclabili casa-lavoro, ma ha anche avuto un ruolo fondamentale di raccordo con le altre realtà importanti del territorio che lavorano per la concretizzazione di sistemi di mobilità leggera che colleghino il centro con la periferia e, in generale, anche con i comuni dell'area vasta, da cui arrivano ogni giorno centinaia di persone. In particolare avrà un ruolo fondamentale di collegamento con i Mobilty manager di cui sono tenuti a dotarsi anche gli istituti scolastici.

«Da due anni stiamo lavorando per imprimere una svolta al sistema dei collegamenti cittadini, con iniziative che guardano non solo alla concretezza, quindi con la realizzazione di nuoce piste ciclabili, ma alla programmazione e all'educazione», ricorda Albore Mascia, «e il ruolo del mobility manager è stato essenziale per la sua funzione di raccordo non solo per la funzione di progettazione all'interno dell'ente, ma anche per quella capacità di raccordo con la realtà esterna che ha consentito la riuscita di importanti iniziative, rivolte alla scuola e alle attività produttive. Il piano degli spostamenti casa lavoro coinvolge esigenze di mobilità, di produttività, di visione ampia del futuro. Proprio oggi, con le economie che abbiamo realizzato all'interno del progetto Sutra abbiamo approvato in giunta anche l'acquisto di dieci citybike a pedalata assistita completamente finanziato con fondi europei. Un ulteriore tassello per quella intermodalità negli spostamenti che intendiamo promuovere anche per il futuro».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, Piegiorgio Pardi nominato mobility manager di area

IlPescara è in caricamento