Emergono altri reperti storici sotto al campo Rampigna, petizione per il parco archeologico [FOTO]

Come fa sapere il Comune, nei giorni scorsi, sono state scoperte altre tombe e scheletri del medioevo, a un metro e mezzo sotto terra, e un arco in pietra della Maiella

Proseguono gli scavi al di sotto del terreno di gioco del campo Rampigna e continuano a emergere importanti storici di una Pescara di mille e mille anni fa.
Come fa sapere il Comune, nei giorni scorsi, sono state scoperte altre tombe e scheletri del medioevo, a un metro e mezzo sotto terra, e un arco in pietra della Maiella.

Quest'ultimo ritrovamente fa pensare alla presenza di una chiesa/cappella o di una costruzione nobiliare.

Proprio in virtù di questi ritrovamenti è stata lanciata, da parte di Edoardo Di Paolo, una petizione diretta al sindaco Carlo Masci, alla giunta, ai capogruppo e all’ex sottosegretario Vacca «per persuadere gli indirizzi politici, e attirare l’opinione pubblica, sul tema del parco archeologico al Rampigna, luogo interessato dai recenti scavi».

«È ormai certa», si legge nella petizione, «la presenza di un sito archeologico tra i più interessanti e ricchi in Abruzzo, il quale ha già restituito sepolture, ceramiche e manufatti risalenti al periodo italico, romano e medievale, oltre alle mura superstiti della piazzaforte spagnola. Gli studi condotti di recente, come le fonti storiche dei secoli passati (Romanelli, Pollidoro) ci conducono a riscoprire la possibile presenza di un numero elevatissimo di reperti archeologici, tra i quali i resti di epoca antica e medievale. Secondo alcuni l’area nasconderebbe addirittura le vestigia di un tempio romano, rimaste visibili fino al XVI secolo. Le decisioni degli amministratori sono ancora fumose ed è difficile immaginare di dover nascondere il tutto sotto la solita coltre di cemento, già usata per il famoso mosaico romano della Golena sud, oppure sotto una teca di vetro abbandonata tra erbacce e muffa (i resti del sito di Santa Gerusalemme). Occorre quindi creare una lobby nel senso positivo del termine, utile a fare pressione nel giusto verso, insieme e senza l’uso di personalismi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento