menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche a Pescara la torre civica s'illumina di giallo per Patrick Zaki

In occasione del primo anniversario dalla carcerazione del giovane studente egiziano dell'università di Bologna, diversi edifici e monumenti in Abruzzo si coloreranno di giallo

Ad un anno dall'anniversario dell'incarcerazione di Patrick Zaki, l'8 febbraio prossimo anche la torre civica del Comune di Pescara assieme ad altri edifici pubblici abruzzesi e italiani s'illumineranno di giallo per non dimenticare lo studente egiziano dell'università di Bologna accusato di spionaggio e terrorismo dal governo del suo Paese.

In Abruzzo anche la fontana di Piazza Valignani a Chieti, il pontile Sirena di Francavilla al Mare e il Municipio di Tollo avranno l'illuminazione gialla, come spiega Amnesty International per l’Abruzzo Molise con il responsabile Labricciosa che da sempre è stato vicino a Patrick che vive da un anno un vero e proprio incubo. Dopo l’ultima udienza del 1° febbraio, che ha prolungato di altri 45 giorni la detenzione preventiva di Patrick, è ormai certo che la sua prigionia durerà più di un anno rischiando anche una condanna ingiusta a 25 anni di reclusione.

Ma Patrick Zaki è un prigioniero di coscienza, detenuto esclusivamente per il suo lavoro in favore dei diritti umani e per le opinioni politiche espresse sui social media, perciò Amnesty International chiede che venga liberato immediatamente ed incondizionatamente. È un atto di vicinanza nei confronti di Patrick, ma anche una forte presa di posizione delle amministrazioni che dà maggior vigore e visibilità alla nostra richiesta di libertà

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento