A Pescara arriva la "Tavolata italiana senza muri", il pranzo della Caritas contro il razzismo

L'evento si terrà sabato 15 giugno al Parco Villa de Riseis ed è organizzato dalla Caritas Diocesana con il cibo come strumento di integrazione e condivisione senza barriere

Sabato 15 giugno dalle ore 12, al Parco Villa de Riseis, si terrà la "Tavolata italiana senza muri" organizzata dalla Caritas Diocesana e promossa da FOCSIV – Volontari nel mondo che vedrà in altre 25 città d'Italia sedersi allo stesso tavolo tante persone di provenienza ed estrazione sociale e culturale diversa, per sensibilizzare al tema dell'integrazione ed inclusione e contro il razzismo.

A Pescara la Tavolata è promossa ed organizzata dalla Fondazione Caritas dell’Arcidiocesi Pescara-Penne Onlus in collaborazione con Agesci Abruzzo, MASCI, Slow Food condotta di Pescara, Azione Cattolica, CSV Pescara e Forum Terzo Settore Abruzzo e con il patrocinio di Comune e Provincia di Pescara.

Don Marco Pagniello, direttore della Fondazione Caritas di Pescara, ha spiegato:

Con questo Tavolata chiudiamo il ciclo di eventi che abbiamo messo in campo in occasione del decennale della Festa dei Popoli. Abbiamo deciso di essere promotori di questa iniziativa nazionale sul nostro territorio perchè crediamo che in questo momento storico è importante, anche nella nostra città, ribadire l’importanza di costruire percorsi di integrazione e condivisione fra popoli e culture per far cadere i muri del pregiudizio e andare oltre le paure.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Aeroporto d'Abruzzo diventa hub nazionale: sì all'allungamento della pista

  • Montesilvano, donna colpita alla testa da una pietra: la ricostruzione dei fatti

  • Incidente frontale nel Pescarese, ferita gravemente una ragazza

  • Francesco Totti a Pescara, la Rete impazzisce per il Capitano [FOTO]

  • Sequestrati 10 mila litri di gasolio, 3 persone nei guai per contrabbando di carburante

  • Pescara, Spaccio di droga al "Ferro di Cavallo": arrestate dieci persone

Torna su
IlPescara è in caricamento