Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità

Pescara aderisce alla rete delle città bombardate nella seconda guerra mondiale

Il sindaco Carlo Masci parteciperà, giovedì 10 settembre alle ore 21, alla diretta Facebook dell’iniziativa #pernondimenticare, promossa dall’associazione Cassino Città per la Pace onlus, presieduta da Marino Fardelli

Pescara aderisce alla rete delle città bombardate nella seconda guerra mondiale. Il sindaco Carlo Masci parteciperà, giovedì 10 settembre alle ore 21, alla diretta Facebook dell’iniziativa #pernondimenticare, promossa dall’associazione Cassino Città per la Pace onlus, presieduta da Marino Fardelli.

«È del tutto condivisibile la finalità dell’iniziativa dell’associazione Cassino città per la pace – così Masci – Pescara ha subito due devastanti incursioni aeree il 31 agosto e il 14 settembre 1943, seguite da altre di minore entità, che provocarono migliaia di morti, la distruzione di circa l’80% degli edifici e lo sfollamento dell’intera popolazione. Una dolorosa ferita della storia che necessita di non essere accantonata nella conoscenza collettiva, perché è a sua volta un importante elemento di identità».

La lista degli ospiti alla diretta Facebook del 10 settembre annovera i sindaci di Comuni italiani grandi e piccoli che hanno conosciuto e subito l’orrore dei bombardamenti come Pescara, Palermo, Treviso, Trapani, Isernia, Benevento, Casalecchio di Reno e Ortona, e di personalità del mondo istituzionale e culturale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara aderisce alla rete delle città bombardate nella seconda guerra mondiale

IlPescara è in caricamento