menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche a Pescara individuati i donatori di plasma per la terapia iperimmune per il Coronavirus - FOTO -

La Asl di Pescara dal 7 maggio scorso, con il servizio Trasfusionale, sta avviando i prelievi di sacche di plasma iperimmune fra i pazienti guariti dal Covid19

Dal 7 maggio scorso anche alla Asl di Pescara sono iniziati i prelievi di sangue iperimmune nei pazienti idonei alla donazione e guariti dal Coronavirus. I prelievi vengono effettuati dal servizio trasfusionale diretto dalla dottoressa Iuliani, principal nvestigator dello “Studio interventistico per valutare l’efficacia e la sicurezza dell’immunoterapia passiva con plasma da pazienti Covid-19 guariti."

I pazienti guariti dal Covid in Abruzzo vengono contattati per avviare i test riguardanti la donazione di sangue con anticorpi specifici per il virus, e definire una banca dati di donatori volontari di plasma. In altre realtà italiane questa terapia, per i casi severi di infezione, ha dato risultati incoraggianti ed anche in Abruzzo molti ex pazienti hanno accettato di partecipare alla donazione. Anche il dottor Parruti, direttore dell'Uoc di malattie infettive, nei giorni scorsi aveva confermato l'avvio di questa terapia che si affianca a quelle farmacologiche già utilizzate con successo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Giardino

    Coltivare una lattuga dai suoi scarti: ecco come fare

  • Arredare

    Divano: come scegliere quello giusto senza errori

  • Arredare

    Bagno cieco: cosa serve per renderlo efficiente

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento