A Pescara scatta il divieto temporaneo di balneazione davanti via Leopardi e via Galilei

Il sindaco di Pescara Masci ha firmato l'ordinanza venerdì 17 luglio a seguito della comunicazione da parte dell'Aca dopo le piogge dei giorni scorsi

Il sindaco di Pescara Masci ha firmato venerdì 17 luglio l'ordinanza di divieto temporaneo di balneazione in due punti del litorale cittadino, ovvero davanti via Galilei e davanti via Leopardi. I divieti arrivano a seguito della comunicazione ricevuta dall'Arta riguardante le procedure d'emergenza a seguito delle piogge di venerdì scorso per gli impianti di sollevamento e depurazione. In pratica, come accade ormai da anni, in caso di precipitazioni abbondanti il depuratore viene bypassato e dunque le acque finiscono direttamente in mare.

GOLETTA VERDE CONFERMA: IL MARE DI PESCARA È PULITO

Il provvedimento è stato preso a scopo cautelativo dal sindaco, che potrà rimuovere i divieti non prima delle 48 ore e comunque in attesa dei risultati delle analisi dell'Arta che, in caso di esito positivo, permetteranno nuovamente di poter fare il bagno su tutta la costa della città di Pescara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

Torna su
IlPescara è in caricamento