rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità Stadio

Pescara, niente acqua allo stadio: scatta il divieto per il sospetto di legionella

Il sindaco Alessandrini ha firmato l'ordinanza di divieto di utilizzo dell'acqua allo stadio Adriatico Cornacchia sia per quanto riguarda i rubinetti che per le docce

A causa di alcuni campioni d'acqua in cui sono state trovate tracce di legionella, l'amministrazione comunale ha deciso di vietare l'utilizzo dell'acqua allo stadio Adriatico Cornacchia. Nonostante dalla Asl non sia arrivata alcuna comunicazione per far scattare il divieto, il sindaco Alessandrini ha deciso comunque di interdire l'utilizzo dei rubinetti e delle docce a titolo precauzionale, in attesa della sanificazione dell'impianto e dei locali e delle nuove analisi.

La sanificazione ed i controlli dureranno circa 5 giorni. L'impianto resterà comunque aperto ed operativo con la sola preclusione dell'utilizzo dei rubinetti e delle docce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, niente acqua allo stadio: scatta il divieto per il sospetto di legionella

IlPescara è in caricamento