menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, resta chiuso anche oggi l'ufficio cassa della Polizia Municipale

L'esponente di Pescara Mi Piace Armando Foschi è tornato al comando della Polizia Municipale dove ha trovato un avviso che indica per il pomeriggio di oggi 19 febbraio una chiusura dell'ufficio cassa

Ad otto giorni di distanza dalla prima segnalazione, anche questo pomeriggio 19 febbraio l'ufficio cassa della Polizia Municipale resterà chiuso. A sollevare il caso l'esponente di Pescara Mi Piace Armando Foschi che si è recato al comando di via Del Circuito dove ha trovato un avviso che indica una chiusura per il pomeriggio di oggi.

Foschi ricorda che già la settimana scorsa c'era stato lo stesso problema, con una tardiva comunicazione ai cittadini e soprattutto alcuna spiegazione sulla causa di questo disservizio che, in base a quanto appurato, potrebbe dipendere dalla mancanza di personale in ufficio dopo alcune recenti riassegnazioni.

PESCARA, CHIUSO L'UFFICIO CASSE DEI VIGILI: È POLEMICA

Foschi ha fatto sapere di valutare la possibilità di presentare un esposto per interruzione di pubblico servizio:

"L’Associazione ‘Pescara – Mi piace’ continuerà a denunciare tali episodi a difesa degli utenti sino a quando l’amministrazione comunale non sarà obbligata a giustificare i propri disservizi o, in alternativa, a coprire i turni di lavoro per garantire l’apertura del front office al pubblico: a questo punto ribadiamo all’amministrazione i nostri quesiti, ovvero, perché lo sportello è stato chiuso anche oggi a 8 giorni di distanza, perché tale chiusura non è stata comunicata e giustificata alla città, escludendo la beffa di un cartello che i cittadini leggeranno solo una volta arrivati dinanzi all’Ufficio scoprendo di dover fare marcia indietro senza poter pagare la propria sanzione.

Soprattutto vogliamo sapere come sia possibile che su 128 agenti in servizio, il responsabile del personale non sia riuscito a trovare un solo agente per garantire l’apertura pomeridiana dell’Ufficio Cassa e Verbali.  Nel frattempo di nuovo chiediamo che per quelle sanzioni in scadenza oggi quale tempo massimo per beneficiare della riduzione della multa, venga automaticamente prorogato di almeno due giorni il termine ultimo per il pagamento in forma ridotta, per concedere a tutti gli utenti danneggiati di poterne comunque beneficiare, riconoscendo il loro diritto”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento