menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, situazione cantieri stradali: gli aggiornamenti dal Comune

L'amministrazione comunale ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda i cantieri stradali in città. Aprono in via Saline e via Fonte Romana

Chiudono tre cantieri, altri due aprono i battenti. L'amministrazione comunale ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda i lavori stradali in città. In via Nicola Fabrizi in serata sarà completamente riaperta la strada dopo il rifacimento del manto stradale. Chiusi anche i cantieri a Piazza San Francesco e via Milite Ignoto.

Apre invece il cantiere in via Saline dove sarà anche in questo caso rifatto il manto stradale, con scarnifica e rifacimento delle segnaletiche orizzontali e verticali.

Al fine di limitare al minimo i disagi ci sarà il supporto di due pattuglie della Polizia Municipale che provvederanno a deviare il traffico su via Aterno e da qui sulla parallela via Tronto, per la mobilità alternativa al cantiere. Per chi percorre l’asse attrezzato si consiglia di arrivare alla zona da uscite diverse da quella del Ponte Flaiano che potrebbe subire dei rallentamenti. 

A giorni l'avvio anche del cantiere all'incrocio fra via Fonte Romana, via Monte Faito e via Gole di San Venanzio. Qui sarà realizzata la nuova rotatoria e spartitraffico in attesa dell'apertura del nuovo Pronto Soccorso:

Nella giornata di lunedì 13 maggio si allestirà il cantiere mentre i lavori inizieranno mercoledì. Si manterrà il doppio senso di circolazione anche se su un’arteria stradale con dimensione ridotte. Ancora una volta dimostriamo di saper centellinare i nostri interventi sui lavori pubblici, intervenendo solo laddove è necessario per la sicurezza degli utenti della strada

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Giardino

    Coltivare una lattuga dai suoi scarti: ecco come fare

  • Arredare

    Divano: come scegliere quello giusto senza errori

  • Arredare

    Bagno cieco: cosa serve per renderlo efficiente

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento