rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Attualità

Penne, una lettiga per il San Massimo: il dono della Croce Rossa nel ricordo di D'Angelo, volontario scomparso a Rigopiano

Si è concluso con successo il progetto di "Raccolta tappi" organizzato dalla sezione cittadina della Croce Rossa e che ha coinvolto 13 Comuni, domani la consegna al reparto di dialisi del presidio ospedaliero della città

Sarà consegnata domani la lettiga semi-rigida destinata al reparto di dialisi dell'ospedale San Massimo di Penne e acquistata con il ricavato del progetto di raccolta tappi avviato dal comitato cittadino della Croce rossa italiana in collaborazione con la società Ecoalba. Una data non casuale quella del 24 maggio: Gabriele D'Angelo, volontario della Cri tragicamente morto sotto le macerie dell'hotel Rigopiano avrebbe compiuto 36 anni.

Una raccolta quella avviata che ha coinvolto ben 13 Comuni vedendo la partecipazione di scuole, esercizi commerciali, cittadini e tanti volontari. “Ringrazio tutti quelli che si sono prodigati nella raccolta – dichiara Stefania Altigondo presidente della Croce rossa italiana, comitato di Penne - soprattutto i nostri volontari, le scuole, dove vi è stata una grande sensibilizzazione dei bambini, e gli esercizi commerciali che hanno aderito alla nostra iniziativa. Un ringraziamento va soprattutto alla società Ecoalba che ci ha aiutato nello smaltimento dei tappi. Dopo due anni di emergenza, a causa della pandemia, torneremo sul territorio a praticare la raccolta dei tappi di plastica per scopi benefici, il cui ricavato verrà utilizzato per opere di beneficenza o per sostenere le iniziative benefiche delle associazioni che la gestiscono”.

La consegna avverrà domani alle 16 nella sala conferenza dell’ospedale San Massimo di Penne alla presenza del personale medico ed infermieristico del reparto dialisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penne, una lettiga per il San Massimo: il dono della Croce Rossa nel ricordo di D'Angelo, volontario scomparso a Rigopiano

IlPescara è in caricamento