rotate-mobile
Attualità

Patrizio Santo si racconta a "Quartieri Criminali", il format di Mattia Faraoni e Simone Cicalone

Il cantautore pescarese è stato ospite del programma ideato dal campione in carica del titolo italiano Cruiser dei Pesi Massimi Leggeri insieme al kickboxer, pugile e Youtuber

Anche Patrizio Santo, cantautore nato a Pescara, nel quartiere Rancitelli, racconta i suoi inizi nel format "Quartieri Criminali" di Mattia Faraoni (campione in carica del titolo italiano Cruiser dei Pesi Massimi Leggeri) e Simone Cicalone (kickboxer, pugile e Youtuber).

Nella presentazione della puntata su YouTube, il Ferro di Cavallo viene definito "una costruzione del quartiere Rancitelli di Pescara, una delle zone sempre presenti nella cronaca della città, un luogo famoso in tutta Italia per i problemi che ci sono stati".

Patrizio Santo racconta: "Ho iniziato a cantare tra le strade della zona in cui sono nato, sulle note della musica che sentivo uscire dai balconi, ascoltando serenate che facevano sotto i palazzi. Non è stato facile iniziare a muovere i primi passi nella musica, quando nasci in un quartiere di periferia anche sognare diventa un lusso, e quando dicevo che avrei voluto fare il cantante pensavano che fossi matto. Ho iniziato tra i banchi di scuola a prendere seriamente la musica, grazie ad un amico, del mio stesso quartiere, che mi presentò un professore di scuola, Francesco Marranzino, con cui ho scritto la mia prima canzone”.

Ma anche lì, spiega Santo, "non era semplice, perché molti ragazzi mi rispettavano soltanto perché venivo da Rancitelli, mentre altri mi stavano lontano per lo stesso motivo, mentre io pensavo solo ad inseguire il mio sogno. E proprio in quegli anni ho firmato il mio primo contratto discografico e sono entrato nei 60 di Sanremo giovani. Da lì sono riuscito a creare il mio mondo, le prime canzoni in radio, il grande riconoscimento che ho ricevuto da Mina, il feat e il tour al fianco di Luca Abete (inviato di 'Striscia la Notizia'), di nuovo nei 60 di Sanremo, i live al Deejay On Stage di Radio Deejay e tanto altro. Probabilmente se non fossi nato a Rancitelli non avrei mai ascoltato quella musica provenire dai balconi dei palazzi, non avrei mai avuto quell’amico che parlò con quel professore, non avrei mai potuto sognare di fare il cantante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patrizio Santo si racconta a "Quartieri Criminali", il format di Mattia Faraoni e Simone Cicalone

IlPescara è in caricamento