Parruti dice sì all'app Immuni: "Ma non sia un pretesto per togliere le mascherine"

Il direttore dell'unità Malattie infettive dell'ospedale di Pescara sottolinea l'utilità dello strumento quando si accerta la positività di una persona, ma ribadisce che in termini preventivi sono fondamentali le misure già previste

Giustino Parruti

Giustino Parruti dice sì all'app Immuni, ma ammonisce: "Non sia comunque un pretesto per togliere le mascherine". Il direttore dell'unità Malattie infettive dell'ospedale di Pescara sottolinea l'utilità dello strumento quando si accerta la positività di una persona, ma ribadisce che in termini preventivi sono fondamentali le misure già previste:

"L'app Immuni è uno strumento importante perché ci dà una mano in più, ci aiuta ad avere la certezza che non ci sia una variazione nella circolazione del virus. Tracciare i positivi e i loro contatti è l'unico modo che abbiamo per tenere sotto controllo la situazione, ma l'avvio dell'utilizzo dell'app non deve essere un pretesto per togliere la mascherina".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricordiamo che l'Abruzzo è tra i territori coinvolti nella sperimentazione dell'app. Parruti auspica la massima attenzione da parte dei cittadini, soprattutto per la fase che partirà dal 3 giugno in poi, quando si dovrebbero riaprire i confini regionali e nazionali: "Avremo in circolazione portatori sani che arrivano da aree caratterizzate da una maggiore diffusione del virus - sottolinea - A quel punto, togliere le mascherine o non rispettare le distanze sarà l'errore più grande che si possa fare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

  • Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

Torna su
IlPescara è in caricamento