Attualità

Padovano (Confcommercio) sulla mucillagine nel mare abruzzese: "Fenomeno naturale dovuto al caldo, nessun allarme"

Il presidente del Sib Confcommercio Abruzzo e di Confcommerco Pescara rassicura i bagnanti in merito alla presenza di mucillagine nelle acque marine

Nessun allarme per l'acqua del mare lungo le coste abruzzesi dove è presente della mucillagine. A dirlo Riccardo Padovano, presidente del Sib Confcommercio Abruzzo e di Confcommercio Pescara in merito alla colorazione dell'acqua lungo la riva di alcune zone della costa e la presenza di una schiuma:

"Nel corso degli ultimi campionamenti effettuati per il monitoraggio delle acque di balneazione, i tecnici di Arta Abruzzo hanno riscontrato, in corrispondenza delle coste abruzzesi, la presenza del fenomeno naturale della mucillagine. Si tratta di aggregati di polisaccaridi (zuccheri complessi), che non rappresentano un problema per la salute dei bagnanti e si presentano  sotto forma di strisce o reticoli, di piccole e grandi dimensioni, di magma organico. Sia nella giornata di ieri che in quella odierna, la mucillagine è stata osservata sia in sospensione che sul fondo in quasi tutti i tratti di costa abruzzesi. L’avvistamento è iniziato 3 giorni fa, a circa 3 miglia dal litorale; nei controlli del 27 e 28 giugno sono stati rilevati affioramenti più consistenti.  Al largo di Francavilla, nella giornata di ieri, è stata osservata una striscia di mucillagine perpendicolare alla linea di costa, di circa 10 metri di larghezza e lunga circa 500 metri, accumulata lungo il fronte di corrente. Oggi le alghe sono presenti su quasi tutta la costa, creando apprensione e preoccipazione tra i bagnanti. A tal proposito, si ricorda che non c’è alcun pericolo per l’uomo, a parte la sensazione fastidiosa e, in rari casi, il prurito che può procurare il contatto con i “macrofiocchi” di mucillagine."

Padovano ha proseguito:

"Nei giorni scorsi il fenomeno, proveniente dal Veneto, era stato osservato lungo le coste marchigiane. Le condizioni di abbondanti piogge di questo ultimo periodo che hanno arricchito il mare di nutrienti tramite gli apporti fluviali, hanno probabilmente favorito, unitamente alle alte temperature, la proliferazione di fioriture di specie di fitoplancton che possono secernere sostanze di tipo mucoso come processo fisiologico del tutto naturale.  Arta Abruzzo continuerà a monitorare la situazione e, se il fenomeno dovesse intensificarsi, effettuerà campionamenti aggiuntivi, con indagini analitiche, che riguarderanno, oltre ai normali parametri biologici, anche la determinazione di parametri chimici, di nutrienti e fitoplancton. Dai dati forniti dall’Arta si evince che il nostro mare è più che mai pulito.  È vero che ci sono tratti di mucillagine al largo e anche sotto costa ma non è una situazione allarmante anzi del tutto sotto controllo.  Come si può vedere dai dati la situazione del mare è ottima. Il mare è pulito. Siamo a disposizione dei bagnanti e se negli stabilimenti qualcuno vuole fare una doccia in più può farla senza problemi.  Si è verificato con il caldo questo episodio di mucillagine che però è soltanto estetico e non compromette assolutamente lo stato delle nostre acque che ripeto è ottimo”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padovano (Confcommercio) sulla mucillagine nel mare abruzzese: "Fenomeno naturale dovuto al caldo, nessun allarme"
IlPescara è in caricamento