Attualità

L'orsa "Amarena" e i suoi cuccioli a spasso lungo l'autostrada A25, gli ambientalisti: "Intervenire per garantire sicurezza"

Le associazioni Wwf, Salviamo l'Orso, Orso&Friends e Montagna grande chiedono di intervenire sulle barriere protettive dell'autostrada per impedire che gli orsi e gli animali selvatici possano attraversare la carreggiata

Mettere in sicurezza le autostrade A24 e A25 dall'attraversamento di orsi e animali selvatici di grossa taglia. La richiesta arriva dalle associazioni ambientaliste abruzzesi Wwf, Salviamo l'Orso, Orso&Friends e Montagna grande  dopo la notizia dell'avvistamento ieri dell'orsa "Amarena" e dei suoi cuccioli lungo la carreggiata dell'autostrada A25 all'altezza di Carrito frazione di Ortona dei Marsi.

Secondo le associazioni, non è la prima volta che vengono segnalati animali selvatici ed orsi lungo le due autostrade che attraversano il Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise e quello regionale Sirente Velino. Le barriere autostradali attualmente esistenti sono assolutamente insufficienti e inadeguate per il passaggio di grandi animali per evitare tragedie come quella del 2013 quando un orso fu ucciso sulla Roma - L'Aquila e quello travolto da un autocarro nel 1991 al casello di Cocullo:

"Le autostrade A24 e A25 attraversano territori fondamentali per la fauna selvatica protetta da normative nazionali e internazionali; la gestione non può esimersi da questa responsabilità.

Non si può inoltre accettare che, a fronte di un pedaggio corrisposto dagli utenti, l'autostrada cosiddetta 'dei Parchi' continui a ignorare le caratteristiche e le priorità del territorio regionale e a ritardare investimenti necessari ad adottare misure di prevenzione, mitigazione e compensazione in grado di rendere la percorrenza più sicura sia per gli automobilisti che per gli animali e compatibile con l'habitat circostante. Nel resto d'Europa tutto questo è la normalità, qui sembra fantascienza".

Occorre quindi un innalzamento della recinzione fra Pescina e Cocullo in tutti i tratti non in galleria e a raso, per questo chiedono un intervento al ministro Cingolani per stanziare fondi per questo tipo di installazioni per evitare nuovi e possibili gravi incidenti potenzialmente fatali per la fauna e per l'utenza automobilistica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'orsa "Amarena" e i suoi cuccioli a spasso lungo l'autostrada A25, gli ambientalisti: "Intervenire per garantire sicurezza"

IlPescara è in caricamento