Attualità

Arriva l'ordinanza di sgombero per la demolizione del liceo Marconi, nuova protesta del comitato

Prosegue la mobilitazione della comunità scolastica come lo sciopero della fame di un docente

L'ordinanza di sgombero dell'edificio che ospita il liceo statale "Guglielmo Marconi" di via Marino di Caramanico di Pescara è stata firmata dal dirigente del settore della Provincia.

"La comunità scolastica", si legge in una nota del comitato "Marconi quo vadis?", "ritenendo quantomeno non tempestivo il provvedimento rispetto alla determinazione dirigenziale numero 1131, a firma dello stesso, del 7 dicembre 2020, perplessa, constata la volontà dell'Ente provinciale di non voler rispettare le esigenze degli studenti, dei loro genitori, del personale amministrativo e tecnico, dei collaboratori scolastici e dei docenti, circa un trasferimento transitorio in idonee e sicure sedi pescaresi al fine di poter svolgere le attività didattiche e amministrative continuando a garantire un servizio scolastico di qualità. L'atteggiamento prevaricatore e provocatorio della Provincia di Pescara pone il contenzioso sul terreno del conflitto, ben diverso dal doveroso procedere negoziale d'intesa istituzionale. La Provincia prevede di iniziare i lavori di demolizione senza preliminarmente essersi impegnata, a meno di due mesi dall'inizio dell'anno scolastico 2021/2021, nel trovare un'adeguata collocazione di strumenti e persone (circa 1500 studenti e 200 unità di personale), senza aver condiviso un cronoprogramma della transizione, generando panico in alcuni genitori tale da causare danno al liceo con sensibile decremento delle iscrizioni".
Convocato un incontro di tutti gli interessati domani, giovedì 15 luglio, dalle ore 9, nella sede scolastica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva l'ordinanza di sgombero per la demolizione del liceo Marconi, nuova protesta del comitato

IlPescara è in caricamento