rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Attualità

Giornata di chiusura per parte del parcheggio dell'area di risulta: c'è la verifica preventiva alla bonifica degli ordigni bellici

Dalle 8 alle 18 di giovedì 26 gennaio l'attività di Rfi in due spazi dell'area antistante la stazione ferroviaria: tutte le modifiche alla viabilità

Giornata di chiusura per due aree del parcheggio dell'area di risulta con relative modifiche alla viabilità. Dalle 8 di giovedì 26 gennaio e almeno fino alle 18, la parte bord sarà interessata dall'attività di bonifica deli ordigni bellici di Rfi (Rete ferroviaria italiana) ovvero una verifica di attività preventiva come specificato dall'ordinanza dirigenziale del settore mobilità edilizia scolastica e verde.

Al fine di consentire di svolgere in sicurezza le operazioni l'ordinanza prevede:

  • l'istituzione del divieto di transito in direzione nord-sud sul tratto di via Bassani Pavone compreso tra il fornice sud e il fornice nord della stazione ferroviaria con obbligo di svolta a sinistra per chi proviene da sud e obbligo di svolta a destra su via Bassani Pavone per chi proviene dal fornice nord;
  • l’istituzione del divieto di accesso su via Bassani Pavone nel tratto compreso tra via Michelangelo e il fornice nord della stazione ferroviaria; 
  • l’istituzione del divieto di accesso sul tratto di via Pisa compreso tra via Toscana e l’ingresso del parcheggio centrale;
  • l’istituzione del divieto di sosta e di fermata nelle aree a sud del parcheggio centrale come meglio evidenziate nella planimetria allegata;
  • l’istituzione del divieto di sosta e di fermata nelle aree a nord del parcheggio centrale e su via Bassani Pavone nel tratto evidenziato nella planimetria allegata;
  • l’istituzione del divieto di accesso su via Bassani Pavone per i pullman e autobus provenienti dal terminal.

“La responsabilità di ogni eventuale danno riportato da persona o cosa in conseguenza alla esecuzione delle opere sopra indicate compreso quelli eventualmente derivati dalla sosta e dal transito degli automezzi, utilizzati dalla ditta, fatte salve le applicazioni delle norme di legge che tutelano la incolumità pubblica e la prevenzione degli infortuni sul lavoro, è a carico della ditta che esegue i lavori restando il Comune di Pescara ed il suo personale tecnico completamente sollevato ed indenne”, si specifica nell'ordinanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata di chiusura per parte del parcheggio dell'area di risulta: c'è la verifica preventiva alla bonifica degli ordigni bellici

IlPescara è in caricamento