Ordinanza 1° maggio, Masci: "Evidentemente devo essere ancora più chiaro"

Le ulteriori precisazioni del sindaco: "La mia ordinanza di ieri non ha modificato nulla rispetto ai giorni precedenti. Le notizie secondo le quali l'ordinanza permetterebbe di andare dovunque senza limiti e/o vincoli sono false"

Carlo Masci

Dopo la sua ordinanza relativa alla giornata di oggi, 1° maggio, il sindaco di Pescara Carlo Masci sbotta e, su Facebook, afferma: "Evidentemente devo essere ancora più chiaro". Qui di seguito le ulteriori precisazioni del primo cittadino:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • "La mia ordinanza di ieri non ha modificato nulla" rispetto ai giorni precedenti
  • La città di Pescara è "perfettamente allineata al decreto Conte sul rispetto delle distanze, sull'uso delle mascherine, sulla vincolo della prossimità all'abitazione per passeggiare, sui limiti di motivazione per uscire da casa"
  • Le strade di Pescara sono "tutte percorribili, oggi come nei giorni scorsi, ma soltanto e sempre nei limiti del decreto Conte, come succede in tutte le città d'Abruzzo e d'Italia"
  • Le notizie secondo le quali l'ordinanza permetterebbe di andare dovunque senza limiti e/o vincoli "sono false"

È bene però ricordare che le ordinanze regionali dicono altro: nello specifico, la nuova ordinanza n. 52 firmata ieri dal governatore Marsilio sostiene che le attività sportive si possono fare dal 4 maggio, ma al punto 7 specifica che il punto 3 (corsa e attività motoria nel comune di residenza) dell’ordinanza n. 50 è valido fino al 3 maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Che paura la Pantafica! Storia della spaventosa leggenda abruzzese

  • Morto l'ex arbitro di calcio Stefano Pitocco, aveva 44 anni: Loreto Aprutino e Aia-Pescara in lutto

  • Uomo trovato morto nella sua camera dalla madre, tragedia nel Pescarese

  • Chiarita la causa del decesso dell'uomo trovato in una pozza di sangue nella sua camera dalla madre

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

  • È morto Antonello Luzi, volto noto delle tv private pescaresi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento