Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Bando operatori socio sanitari dell'ospedale Covid, le precisazioni della Asl

Dopo le polemiche sollevate dal consigliere comunale Pignoli e da quello regionale Pettinari l'azienda sanitaria locale fornisce la sua posizione

La Asl di Pescara fornisce alcune precisazioni riguardo al bando degli Oss (operatori socio sanitari) dell'ospedale Covid.
«Al riguardo», si legge in una nota, «preme evidenziare che la Asl di Pescara, per fronteggiare, tempestivamente, l’emergenza epidemiologica, ha utilizzato tutti gli strumenti previsti dalla normativa vigente, ivi incluso il ricorso ai contratti di somministrazione lavoro, per il reclutamento, in particolar modo, di personale infermieristico e operatori socio sanitari (Oss). Si è trattato, a ogni modo, di contratti a termine».

Questo quanto aggiunge la Asl: «Superate le prime fasi dell’emergenza, che hanno imposto di assumere, con urgenza, per la necessità di potenziare tutti i servizi atti a garantire una capillare assistenza nei tre presidi ospedalieri di Pescara, Penne, Popoli e il Covid Hospital, la Asl Pescara, con deliberazioni numero 1351 del 30 ottobre 2020 e numero 1373 del 5 novembre 2020, ha indetto due avvisi pubblici, per soli titoli, finalizzati all’assunzione a tempo determinato, per le esigenze relative all’emergenza Covid-19, rispettivamente, di infermieri e di operatori socio sanitari. Conformemente a quanto stabilito dalla normativa vigente, l’avviso in oggetto è stato debitamente pubblicato sul sito aziendale, onde consentirne la massima conoscibilità. Il bando relativo all’avviso pubblico per l’assunzione, a tempo determinato, di personale Oss ha previsto espressamente, tra i titoli valutabili, il servizio stipulato con agenzie interinali e svolto in enti pubblici. Il suddetto avviso è stato svolto nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di reclutamento di personale nelle pubbliche amministrazioni, consentendo il reclutamento di personale idoneo e con adeguata esperienza nelle funzioni oggetto del bando. Concludendo, tale avviso, in particolare, ha consentito l’immissione in servizio, a tempo determinato, di 100 Oss, con conseguente doveroso avvicendamento del personale in somministrazione con personale reclutato attraverso la graduatoria della Asl di Pescara».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando operatori socio sanitari dell'ospedale Covid, le precisazioni della Asl

IlPescara è in caricamento