rotate-mobile
Attualità

"Open!": a Pescara, Popoli e Manoppello gli architetti aprono ancora una volta i loro studi alla cittadinanza

Lo faranno come già avvenuto in passato portandoli in luoghi simbolo delle tre località che ospitano 'iniziativa promossa a livello nazionale e accolta dall'ordine della provincia di Pescara. L'obiettivo, spiega il presidente D'Alonzo, "è condividere i lavori con la comunità"

Si rinnova l'appuntamento con “Open!” l'evento organizzato dagli architetti con cui aprono al pubblico i loro studi, o meglio portano tra la gente i loro progetti con altri che, invece, ospiteranno chi vorrà proprio negli spazi in cui li realizzano. Un evento nazionale accolto ancora una volta con favore dai professionisti della provincia di Pescara e che coinvolge l'ordine locale degli Architetti.

Pescara, Popoli e Manoppello le tre realtà protagoniste per l'edizione 2024 con altrettanti luoghi identitari: l’area della Madonnina dove è ospitata la categoria under 35, nella Riserva naturale sorgenti del Pescara, poi, spazio alla categoria “Rigenerazione e Riuso,” mentre a Manoppello in piazza Marcinelle, la stanza gialla ospita la categoria Progetti per la collettività.

L'inaugurazione è prevista venerdì 31 maggio alle 11 nell'area della Madonnina dove a illustrare l'iniziativa saranno Angelo D´Alonzo, presidente dell’ordine degli Architetti pianificatori paesaggisti e conservatori della provincia di Pescara, Luciana Mastrolonardo, consigliera delegata al Forum Cultura dell’ordine degli Architetti di Pescara, Carlo Masci, sindaco di Pescara e Maria Rita Carota, assessore alla cultura del comune di Pescara. L'iniziativa proseguirà fino al 7 giugno.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Il bus parte poi verso Popoli e, a seguire, Manoppello, toccando appunto le località interessate all’iniziativa e incontrando i rappresentanti delle amministrazioni e i progettisti interessanti alle singole sezioni.

“L’obiettivo è aprire gli studi degli architetti, condividerne i lavori con la collettività, all’insegna del valore aggiunto della figura dell’architetto - spiega D'Alonzo -. In questo modo ribadiamo la nostra volontà di lavorare con il territorio come ordine professionale”.

A Popoli interverranno Stefania Chiarito (vicepresidente Oappc Pescara), Dante Pallotta (consigliere delegato al Forum Cultura Oappc di Pescara), il sindaco del comune di Popoli Terme Moriondo Santoro e la direttrice della Riserva naturale sorgenti del Pescara Pierlisa Di Felice.

A Manoppello ci saranno invece Antonio Pastucci (consigliere delegato al Forum Cultura Oappc di Pescara), il sindaco del comune di Manoppello Giorgio De Luca e il vicesindaco Giulia De Lellis.  “Il Comune di Manoppello è onorato di poter ospitare l’evento promosso dall’ordine degli architetti di Pescara, che ringraziamo per averci coinvolti – dichiarano De Luca e De Lellis –. Per otto giorni, lo spazio espositivo temporaneo sarà visitabile in piazza Caduti di Marcinelle, uno dei luoghi identitari del nostro borgo, che, in questo modo, si aprirà al grande pubblico suscitando, ne siamo certi, curiosità e dibattito”.

Ideatrice di “Open!” con i tre appuntamenti nell’area pescarese è Silvia Kliti del Forum Cultura Oappc di Pescara.

Gli studi che apriranno con eventi singoli

A margine dell’iniziativa, singoli studi di architetti della provincia interessata aprono i loro studi con eventi singoli. Gli architetti e gli studi che aderiscono, per singole sezioni, sono: Under 35, Leporati, Cicoria, Zeda Plus, Pallotta, Mara D´Aurelio, Sara Di Renzo; Collettività, Mks architetti, D´Orazio, Intiso, Mont Girbes, Marco Volpe; Rigenerazione riuso, Silvia Mazzotta, Saud, Chiola, D´Orazio, Duas, Vaccarini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Open!": a Pescara, Popoli e Manoppello gli architetti aprono ancora una volta i loro studi alla cittadinanza

IlPescara è in caricamento