L'olio prodotto dagli studenti dello Spaventa di Città Sant'Angelo sarà venduto all'asta per beneficenza

L'olio è stato prodotto con le olive che gli stessi studenti dell'istituto omnicomprensivo di Città Sant'Angelo hanno raccolto direttamente nei campi

Venerdì 20 novembre si terrà un evento online durante il quale verrà venduto all'asta l'olio prodotto con le olive raccolte dagli studenti dell'istituto omnicomprensivo di Città Sant'Angelo. La vendita dell'olio Sapiens, così chiamato dai ragazzi, è a scopo benefico ed avverrà durante i festeggiamenti per la giornata dei diritti dei bambini fissata proprio per il 20 novembre.

Ogni bottiglia avrà etichetta personalizzata realizzata dagli studenti dell’istituto e il ricavato dell’asta sarà devoluto in beneficenza all’Unicef per il progetto “Adotta una Pigotta”. Una parte del denaro raccolto servirà anche per acquistare buoni spesa destinati agli anziani e ai bisognosi del paese, oltre ad un contributo per la realizzazione di un pozzo in Burkina Faso e per la realizzazione di un’area di sgambettamento nel canile di Atri.

Il progetto è stato citato anche in un articolo della rivista internazionale "Olive oil Times" ed è stato coordinato dalla professoressa Pierfelice e sostenuto dal comitato genitori.

L'asta si terrà venerdì 20 novembre alle 18 sul link Meet: meet.google.com/jbn-gtqy-agp

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

Torna su
IlPescara è in caricamento