rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Attualità

Il sindacato Nursind di Pescara e L'Aquila diffida la Regione per il Coronavirus: "Ancora niente tamponi e Dpi per il personale sanitario"

Le segreterie provinciali di Pescara e L'Aquila hanno diffidato la Regione Abruzzo per la questione della mancanza di tamponi e di dispositivi di protezione individuale per gli infermieri

Una diffida formale alla Regione Abruzzo per la questione della tutela del personale sanitario infermieristico degli ospedali della Asl di Pescara e dell'Aquila. Il sindacato Nursind, con le segreterie provinciali di Pescara e L'Aquila, è sul piede di guerra per la mancanza di dispositivi di protezione individuale e per i tamponi che non sono stati eseguiti a tappeto su tutto il personale che sta operando nei presidi ospedalieri contro l'emergenza Covid19.

Nonostante le segnalazioni inviate da giorni dal personale infermieristico ai vertici delle Asl e della Regione sulla questione della sicurezza per chi lavora a stretto contatto con pazienti contagiati, secondo il Nursind non sono ancora arrivate risposte concrete e gli infermieri spesso sono costretti a lavorare senza mascherine, visiere, tute anti contaminazioni o in alcuni casi hanno dovuto provvedere con spese proprie all'acquisto. Inoltre, il sindacato ha chiesto di sottoporre a tampone il personale per verificare i casi di contagio anche fra il personale infermieristico, per evitare ulteriori potenziali rischi per i congiunti degli stessi infermieri che rischiano di essere contagiati.

CORONAVIRUS, PESCARA NUOVAMENTE AL LIMITE DEI RICOVERI

Il Nursind, infine, chiede ai prefetti di Pescara e L'Aquila ed ai rispettivi sindaci di monitorare la situazione ed intervenire per far rispettare il decreto del Governo sulla questione della tutela del personale sanitario, riservandosi la possibilità di agire anche a livello giudiziario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindacato Nursind di Pescara e L'Aquila diffida la Regione per il Coronavirus: "Ancora niente tamponi e Dpi per il personale sanitario"

IlPescara è in caricamento