Un nuovo supermercato in via Monte Faito? Protesta il comitato dei residenti: "Sparirà anche l'ultima area verde"

Il comitato “Salviamo il verde che c’è” si oppone al progetto di realizzazione di un nuovo supermercato ed attacca il Comune

Protestano i residenti della zona di via Monte Faito a Pescara, dove a breve potrebbe sorgere un altro supermercato. Secondo il comitato “Salviamo il verde che c’è” andrebbe ad occupare di fatto l'unica area verde rimaste in quella zona, con Pescara che in base alle ultime statistiche è quella con il maggior consumo di suolo in Abruzzo.

Il comitato ha fatto sapere che lo stabile occuperà 100 mq in un'area di 4250 mq, con ulteriore consumo di suolo ed una riduzione del verde che sicuramente peggiorerà la qualità della vita e dell'aria nella zona, dove andrà ad aumentare il traffico veicolare per la presenza del supermercato, oltre ai disagi nella costruzione della struttura durante l'apertura del cantiere.

Il comitato “Salviamo il verde che c’è” nell’opporsi a questo tipo di progetto, oltre alla petizione di firme (761) depositata in comune all’attenzione dell’allora sndaco Marco Alessandrini, ha cercato di sensibilizzare la classe politica e i vari gruppi consiliari, esponendo loro le proprie ragioni. Il progetto presentava due varianti che avrebbero dovute essere discusse in consiglio comunale, la decisione pertanto doveva essere solo “politica” e non tecnica.

Operando in quest’ottica, il comitato incontrò politici di entrambi gli schieramenti fra cui l’attuale sindaco Carlo Masci che dichiarò pubblicamente in audizione presso la commissione urbanistica a cui il comitato “Salviamo il verde che c’è” fu invitato a partecipare che, “Pescara non ha bisogno di altri centri commerciali”

Il Comitato però fa sapere che con la delibera 21 del 1 marzo 2018 è stata approvata la variante al Prg che abbassa dal 50% al 20% di cessione gratuita del Comune non essendo i proponenti del progetto i proprietari dell'intera superficie. Dando di fatto il via libera alla realizzazione del progetto che saltando a piè pari la discussione nell’aula consigliare è approdata direttamente in giunta dove è stata con voto unanime adottata quindi approvata e resa esecutiva.

Con la zonizzazione, ribadisce il comitato, in città ci saranno nuove colate di cemento proseguendo con la connivenza fra politica e costruttori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

Torna su
IlPescara è in caricamento