rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Attualità

Arcidiocesi Pescara-Penne, ordinati tre nuovi diaconi

Diocesi in festa per l'ordinazione diaconale di tre giovani del territorio, ultimo passo prima del presbiterato

Graziano Della Volpe, Piero Martella e Mauro Evangelista sono tre giovani del territorio che verranno ordinati diaconi nei prossimi giorni dall'Arcidiocesi Pescara-Penne.
Diocesi in festa per l'ordinazione diaconale di tre giovani del territorio, ultimo passo prima del presbiterato.

Domani, domenica 16 dicembre, per l’imposizione delle mani di monsignor Tommaso Valentinetti, riceverà il primo grado dell’ordine, l’ultimo passo prima di accedere al sacerdozio, Graziano Della Volpe.

Nato a Villa Celeria, 38 anni, Della Volpe, sarà consacrato proprio nella chiesa parrocchiale del paese di origine alle ore 17:30. Ha sempre sentito la vocazione, queste le sue parole: «Fin da piccolo avevo il desiderio di consacrarmi al Signore, poi, nel tempo, ho sempre messo da parte questo sogno; dopo gli studi superiori e universitari, però, nonostante avessi trovato un lavoro e svolgessi diverse attività in parrocchia, non mi sentivo felice; mi mancava qualcosa. Fu un’esperienza in Terra Santa nel 2009 e un meditazione sul vangelo del giovane ricco che mi spinse a lasciare tutto e a seguire il Signore».

Piero Martella ha invece 39 anni e sarà ordinato diacono il 5 gennaio, alle ore 18, nella chiesa di San Raffaele a Montesilvano, sua città di origine. Laureato in filosofia all’università d’Annunzio di Chieti, anche lui, come Graziano era entrato nel mondo del lavoro, era agente di commercio prima di iniziare il percorso di studi teologico della durata di sette anni.

Il 12 gennaio, invece, toccherà a Mauro Evangelista. Il giovane, originario di Penne, sarà ordinato nella chiesa di San Domenico del centro vestino alle 18.30. Prima di entrare in seminario era operatore volontario nell’associazione Figlia di Sion.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arcidiocesi Pescara-Penne, ordinati tre nuovi diaconi

IlPescara è in caricamento