menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove sale d’attesa per il reparto di Pediatria e per il pronto soccorso pediatrico dell’ospedale di Pescara [FOTO]

Gli ambienti dell’unità operativa complessa di Pediatria adesso sono più accoglienti, funzionali e a misura di bambino

Nuove sale d'attesa nel reparto di Pediatria nel pronto soccorso pediatriaco dell'ospedale di Pescara grazie alla donazione di Fondazione Abio Italia onlus con il sostegno di Fater Spa.
Gli ambienti dell’unità operativa complessa di Pediatria adesso sono più accoglienti, funzionali e a misura di bambino.

Il progetto, curato e sviluppato da Fondazione Abio (associazione per il bambino In ospedale) Italia Onlus e reso possibile grazie al sostegno di Fater, ha permesso di donare all’ospedale di Pescara gli arredi per due nuovi spazi destinati ai piccoli pazienti.

Una sala d’attesa dedicata al pronto soccorso pediatrico, colorata ed accogliente, con decorazioni appositamente studiate per rispondere a requisiti di sicurezza elevati, e una rinnovata sala di attesa per il reparto di Pediatria, dotata di spazi gioco per i bambini e di un’area dedicata all’allattamento e al cambio del pannolino per i più piccini.

Nell’occasione il direttore generale della Asl di Pescara Vincenzo Ciamponi, visitando e apprezzando le aree con i nuovi arredi, ha espresso la sua gratitudine per l’impegno e la sensibilità dimostrata dalla Fondazione Abio e da Fater: «Ringrazio sentitamente la Fondazione Abio e Fater per il prezioso sostegno che ci ha dimostrato. Offrendo in dono all’ospedale gli arredi per le due sale di attesa destinate ai bambini e ai loro genitori, hanno dimostrato una generosità che ci consente di curare anche un aspetto emotivo importante per i nostri pazienti e di non sottovalutare il valore dell’accoglienza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rustell: storia e origini degli arrosticini abruzzesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento