rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Attualità

Con la Bandiera Blu cambiano le regole del conferimento rifiuti per i balneatori: si inizia domani

L'assessore comunale Isabella Del Trecco illustra le modalità della differenziata che proseguiranno fino al 18 settembre e fino al 23 ottobre per chi non chiuderà: "se ciascuno farà la propria parte offriremo ai turisti e ai bagnanti una riviera straordinaria"

Da domani e fino al 18 settembre nuove regole per il conferimento dei rifiuti per gli stabilimenti balneari. A presentare le linee da seguire è l'assessore comunale all'ambiente Isabella Del Trecco che sottolinea come queste e il loro rispetto, siano dovute ad una città che ora si fregia della Bandiera Blu che deve quindi essere orgoglio e oggetti di attenzione da parte di tutti.

“L'amministrazione comunale – dichiara infatti Del Trecco - rinnova la propria disponibilità alla collaborazione con l’intera categoria, certi che se ciascuno farà la propria parte offriremo ai turisti e ai bagnanti una riviera straordinaria, degna del marchio di Bandiera Blu 2022 che ci è stato confermato per il secondo anno consecutivo. La disciplina fa capo a un’ordinanza dirigenziale - sottolinea -, e parliamo di regole necessarie per garantire il decoro del nostro lungomare che, specie nel periodo estivo, è il nostro biglietto da visita per chi arriva a Pescara, soprattutto nell’estate ormai alle porte che dovrà essere quella del rilancio, della ripresa economica dopo due anni di emergenza covid-19”. La raccolta, rigorosamente differenziata, sarà effettuata da Attiva una volta al giorno tra le 3 e le 9 del mattino, eccetto che in casi di emergenza o di richiesta specifica scritta del concessionario, su cui saranno fatte tutte le verifiche. Per quanto riguarda il conferimento queste le regole da seguire e già note ai balneatori cui è stato consegnato li calendario della differenziata: i rifiuti organici, come gli scarti di frutta e verdura, fondi di caffè, bustine del the e simili, andranno conferiti usando i contenitori marroni forniti da Ambiente all'interno delle isole ecologiche allestite in collaborazione con gli stessi operatori della società negli spazi più idonei; per il conferimento dei rifiuti andranno utilizzate le buste biodegradabili e compostabili consegnate gratuitamente da Ambiente, in caso contrario i bidoni non verranno svuotati; carta e cartone andranno invece conferiti usando i bidoni di colore bianco forniti; i rifiuti di plastica e metallo andranno invece in quelli blu con il vetro destinato ai bidoni fucsia. “I rifiuti non recuperabili, compresi quelli derivanti dalle operazioni di pulizia delle spiagge – sottolinea Del Trecco – andranno conferiti nei bidoni di colore verde previo imbustamento in sacchi trasparenti a perdere”. Quindi i rifiuti ingomrbanti come tavoli, sedie, sdraio o ombrelloni oltre a i Raee (i rifiuti derivanti da apparecchiature elettroniche): questi andranno conferiti sistemati in modo ordinato in una zona interna o adiacente al perimetro della concessione, non sui marciapiedi o nelle aree del passeggio, tra le 21 e le 24 del giorno precedente a quello della raccolta concordato preventivamente con Ambiente. Come per i rifiuti domiciliari, in questo caso la raccolta avverrà solo previa prenotazione chiamando i numeri 085-4308284 o 800-624622 o inviando una mail all’indirizzo info@ambientespa.net. “La prenotazione è obbligatoria – precisa l'assessore comunale -per non incorrere nelle sanzioni per l’abbandono abusivo di ingombranti”.

“È fondamentale rispettare tali norme, a partire dall’allestimento di isole ecologiche interne, perché è vietato rigorosamente lasciare i bidoni sulle aree pubbliche esterne agli stabilimenti balneari, come i marciapiedi e su questo saremo irremovibili”, chiosa. Secondo quanto previsto compito dei balneatori sarà anche quello di curare il lavaggio, la pulizia e il decoro dei bidoni. Oltre alla raccolta dei rifiuti conferiti negli appositi bidoni il personale di Ambiente sempre da domani e fino al 18 giugno, ogni giorno tra le 3 e le 7.45 primo giugno al 18 provvederà alla rimozione dei rifiuti spiaggiati sull’arenile. “E quest’anno Ambiente – fa sapere Del Trecco – ha anche individuato dei punti di raccolta in cui i balneatori potranno depositare tale pattume, ossia la spiaggia libera dinanzi alla Nave di Cascella, la spiaggia libera della Madonnina, l’area di parcheggio confinante con il teatro d’Annunzio e la spiaggia libera al confine sud, tra il lido ‘Ombretta’ e Francavilla al Mare, e la rimozione delle eventuali alghe avverrà su una porzione di spiaggia larga almeno tre metri dalla riva del mare” Per i balneatori che volessero informazioni ulteriori è possibile contattare il servizio Attiva chiamando il 340-7760191 attivo da domani, festivi inclusi, dalle 6 alle 13. Del Trecco annuncia infine che da quest’anno il servizio si estenderà parzialmente anche nel periodo autunno inverno, ovvero dal 19 settembre 2022 al 31 maggio 2023: gli stabilimenti balneari che svolgeranno attività anche in questo periodo, e non abbasseranno le serrande a fine estate, dovranno darne comunicazione ad Ambiente per l’attivazione del servizio di raccolta e conferimento del pattume in tale periodo secondo il calendario stabilito dal gestore stesso, servizio che sarà garantito previa copertura annuale della tariffa Tari”.

“Rispettare le poche e semplici regole fissate – conclude l'assessore comunale all'ambiente – significherà garantire a tutti un’estate con una riviera straordinaria e pulita a vantaggio della nostra stessa economia cittadina”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la Bandiera Blu cambiano le regole del conferimento rifiuti per i balneatori: si inizia domani

IlPescara è in caricamento