menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Silvi, nuova motopompa idrovora al Corpo volontari Protezione Civile

Il Corpo volontari Protezione civile Silvi finora era dotata di una motopompa idrovora da 2.500 litri al minuto datata 1995, quindi abbastanza obsoleta e ultimamente inutilizzata per essere sottoposta a riparazioni continue

Una nuova motopompa idrovora al Corpo volontari Protezione civile di Silvi.
L'associazione di Protezione civile della cittadina costiera teramana, spesso soggetta ad allagamenti, ha ricevuto una nuova motopompa idrovora per affrontare al meglio le emergenze alluvionali che dovessero verificarsi sul territorio comunale, mettendola anche a disposizione degli altri comuni abruzzesi.

Il Corpo volontari Protezione civile Silvi finora era dotata di una motopompa idrovora da 2.500 litri al minuto datata 1995, quindi abbastanza obsoleta e ultimamente inutilizzata per essere sottoposta a riparazioni continue, e di un'altra piccola motopompa idrovora donata da una volontaria della stessa associazione.

Così il presidente della Protezione civile di Silvi, Marco Pelle, preoccupato per la quantità ridotta e per lo stato precario di queste attrezzature con le quali dover affrontare le possibili emergenze che si presenteranno sul territorio silvarolo e non solo, ha pensato di esporre la problematica dapprima a livello comunale e poi in ambito regionale. Sia un rappresentante locale del partito Fratelli d'Italia, Antonio Gambacorta e lo stesso presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, insieme al dirigente regionale della Protezione civile, Silvio Liberatore, hanno preso a cuore questa situazione e hanno immediatamente provveduto a colmare questa lacuna dotando l'associazione di una nuova motopompa idrovora Varisco da 2.500 litri al minuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento