rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Attualità

Sono più che raddoppiati i tamponi rapidi per il Covid in Abruzzo: +143,3%

La maggioranza dei test eseguiti è stata eseguita per l'ottenimento del green pass

I test antigenici eseguiti in Abruzzo sono più che raddoppiati dal 15 ottobre (data dalla quale è diventata obbligatoria la certificazione verde nei luoghi di lavoro) a oggi rispetto alla settimana precedente.
Come riferisce Ansa Abruzzo, fino a oggi (giovedì 21 ottobre) sono stati 69.858 i test antigenici contro i 28.707 del periodo precedente.

La variazione è pari al +143,3 per cento.

Nella maggioranza dei casi si tratta di tamponi eseguiti allo scopo di ottenere la certificazione verde. Nella nostra regione, in base alle stime, sono circa centomila le persone in età lavorativa senza neppure una dose di vaccino. Martedì 19 ottobre il picco massimo con 13.841 test, lunedì (dati riferiti a domenica) il dato più basso, 4.698. Nei sette giorni precedenti, invece, il dato più alto era stato di 6.787 tamponi antigenici. 
Nel frattempo, la campagna vaccinale va avanti, ma a passo lento. Per ora, dopo il raggiungimento dell'obiettivo dell'80% di copertura, registrato la scorsa settimana, la popolazione che ha completato il ciclo di vaccinazione è arrivata all'80,6%. Il 3,9% è invece in attesa della seconda dose, mentre il 15,5% non ha effettuato neppure una dose. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sono più che raddoppiati i tamponi rapidi per il Covid in Abruzzo: +143,3%

IlPescara è in caricamento