rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

Nucleare, Arta: "L'Isin ci ha chiesto di intensificare il minitoraggio sulla radioattività"

Il presidente Dioniso riferisce quanto richiesto dall''ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare: "Più attenzione a causa della guerra, ma non perché una contaminazione debba esserci"

“È notizia recentissima che l'ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare ci ha chiesto d'intensificare i nostri sistemi di monitoraggio della radioattività”. Ad annunciarlo, come riposta l'agenzia Dire ad annunciarlo è stato questa mattina il direttore dell'Arta (l'agenzia regionale dell'Abruzzo per la tutela dell'ambiente), Maurizio Dionisio, aprendo la due giorni di conferenza dedicata al tema “Transizione ecologica e benessere” che si tiene all'auditorium del parco del castello all'Aquila. “I monitoraggi che i nostri fisici eseguono, devono essere intensificati rispetto al normale - precisa Dionisio- Questo, a causa degli eventi bellici in corso e per una possibile, ma attenzione, non stiamo dicendo che ciò avvenga, contaminazione di carattere nucleare. È la dimostrazione che Arta Abruzzo è un ente fondamentale per il territorio soprattutto per affrontare le diverse contingenze. Ad esempio, per fare fronte, in questo momento, alla perdita della sovranità energetica, il ricorso a fonti di energia alternativa più inquinanti come il carbone, richiederà un aumento della capacità di monitoraggio. Per questo motivo – conclude - ho voluto questa due giorni di riflessioni e confronti sui temi concreti, effettivi, affrontati dalle donne e dagli uomini di Arta. Due giorni di rapporto anche con i decisori politici, per sottolineare il ruolo dell'agenzia e la necessità di potenziarla anche attraverso risorse, persone e strumentazioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nucleare, Arta: "L'Isin ci ha chiesto di intensificare il minitoraggio sulla radioattività"

IlPescara è in caricamento